testata ADUC
Possibile truffa online
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
23 febbraio 2021 0:00
 
Salve, in data 9 febbraio ho effettuato l'acquisto di due prodotti presso una "erboristeria" online, passano i giorni e l'ordine è sempre in lavorazione, provo a contattare l'unico numero di cellulare messo a disposizione per il contatto con i clienti, nelle fasce orarie indicate ma nessuno risponde, mando una email chiedendo l'annullamento dell'ordine e il rimborso, ma non rispondono, faccio delle ricerche e dalle recensioni, quasi tutte negative, capisco di essere incappata in una truffa. Facendo ulteriori ricerche, scopro che la partita iva risulta registrata con un altro nominativo. Controllo la fattura di pagamento che mi era arrivata via email al momento dell'acquisto, e scopro che in realtà il pagamento è stato ricevuto da un altro negozio online con nome diverso, partita iva diversa, ma stesso indirizzo e civico di Firenze, quindi l'autore del sito è particolarmente avvezzo alle truffe. Vorrei avere informazioni su come muovermi per denunciare questa pratica ed essere risarcita. Grazie.
Valentina, dalla provincia di MC

Risposta:
Se a seguito dell’acquisto online ci si accorge di essere stati vittima di una truffa contrattuale, occorre presentare querela alla polizia postale entro 90 giorni dalla data della scoperta.
Inoltre, gli utenti del Web, possono anche segnalare siti sospetti alla polizia, che procederà agli accertamenti necessari ad individuare attività potenzialmente illegali.
Oltre alla querela, l’acquirente ha diritto ad ottenere la restituzione di quanto pagato nonché il risarcimento degli eventuali danni patiti potendo citare, in sede civile, il venditore, per inadempimento contrattuale.
Faccia anche una denuncia alla Autorità per le Garanzie nelle comunicazioni: http://www.agcom.it/299
 
 
PRIMO PIANO
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori