testata ADUC
Mail intimidatorie
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
12 aprile 2018 0:00
 
Buonasera,
ad inizio 2014 ho acquistato dal sito Copyright.it un deposito (35 euro) per un logo, ho conservato ogni mail che mi hanno inviato, da nessuna parte al momento dell'acquisto era indicato che stavo sottoscrivendo un abbonamento, tutt'ora sono convinto che al momento del mio acquisto non ci fosse questo tipo di accordo, ma che solo ora (che hanno cambiato le modalità di vendita) provino ad applicare nuove politiche a vecchi contratti.
Da molti mesi continuo a ricevere email velatamente minatorie in cui c'è scritto che intenteranno una causa per avere quanto gli devo (chi mette su una causa civile per 35 euro?) più le spese legali che stanno sostenendo, nelle loro mail sono presenti enormi scritte in rosso tipo "Clicca qui per pagare il conto", oppure "Clicca qui per pagare la fattura e bloccare il procedimento". In tutto questo non ho mai ricevuto una raccomandata con la "fattura" che dicono sia pendente, non ho mai ricevuto o firmato un contratto, insomma credo che le loro email minatorie abbiano lo stesso valore di un SMS.
Inoltre, cosa ancora più strana...se hanno abbonamenti annuali, perchè si fanno vivi nel 2017 quando io ho acquistato nel 2014?
Vorrei solo capire se questi ci stanno semplicemente provando o se veramente possono fare qualcosa, da me non avranno una lira questo è certo, ma prima di segnalarli alla polizia postale preferivo sentire il vostro esperto parere.
Vi ringrazio molto.
Allego uno screenshot dell'ultima mail, ne ricevo una al giorno.
Enrico, da Forlì (FC)

Risposta:
le mail non hanno alcun valore.
Solo le raccomandate o le pec hanno valore a livello legale e sono idonee a mettere in mora le persona e a richiedere il pagamento delle somme asseritamente dovute.
Avendo, inoltre, Lei conservato tutte le comunicazioni attestanti che non si trattava di abbonamento la posizione della controparte è ancora meno solido.
L'esiguità della somma,infine, rende l'eventuale azione giudiziale estremamente svantaggiosa.
Non riteniamo, quindi, che procederanno nei suoi confronti.
Ignori ogni comunicazione.
 
 
PRIMO PIANO
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori