testata ADUC
Rottamazione-ter-Codici RAV bollettini non riconosciuti
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
12 ottobre 2021 0:00
 
Tramite assistenza sito pagoPA mi è stata evidenziato un errore riconoscimento codici RAV dei bollettini rottamazione ter 2019.
Non sono riuscito ad effettuare il pagamento su Poste.it, perché come già a Settembre 2021, il pagamento risultava già effettuato. come da avviso in fase pagamento-
Questo avviso a schermo su poste.it.it, in fase di pagamento, testo: "il pagamento risulta già eseguito dall'ente creditore",mi ha fatto aspettare prima di verificare.
Lo stesso avviso per la precedente scadenza di Agosto 2021 per la rata maggio 2020, non mi aveva destato allarme, potevo benissimo averla pagata e non essermi messo da parte la ricevuta, visto la situazione del momento. Inizio covid maggio 2020.
Ma questa, rata Luglio 2020, da pagare entro oggi 05/10/2021 sono sicuro di non averla pagata, per questo l'avviso non mi ha convinto ed ho contattato PagoPA, che ringrazio per la cortesia e l'efficienza.
Il codice RAV dei primi 10 bollettini, ricevuti da Agenzia delle Entrate nel 2019, con inizio codice RAV "82", che ho utilizzato anche su pagoPA fino all'inizio della pandemia non viene più riconosciuto. E viene visualizzato quell'avviso in fase pagamento.
I nuovi bollettini per le scadenze 2022 che mi sono arrivati da Agenzia delle Entrate in data 24/09/2021 iniziano cod. RAV "182", ma non c'era nessuna comunicazione che quelli precedenti fossero nulli, o tantomeno c'erano nuovi bollettini in sostituzione dei primi 10, con avvertimenti e il nuovo RAV "182".
Ho verificato adesso e risulto già iscritto a procedimento, non so se ancora effettivo, di fermo amministrativo per decadenza rottamazione ter.
Io chiaramente voglio e posso pagare le rate.
Visto l'avviso su PagoPA. il mese scorso, ho semplicemente pensato di aver pagato il bollettino in tabacchi ed aver messo la ricevuta non al solito posto, ripeto, visto come uscivamo in quei momenti.
Se effettivamente riprende la riscossione coatta e il fermo amministrativo, come ho già constatato, per un errore che non ho è dipeso da me, mi troverò in una situazione irrecuperabile.
Spero ci sia possibilità di rientro, vista la non volontarietà. Ho inviato email a pagoPA helpdesk come da loro suggerimento, con allarmi, bollettini e screenshot. Spero anche loro segnalino tempestivamente.
Domani mattina mi recherò in ufficio agezia ad Agenzia delle Entrate. Spero in un vostro aiuto, e nella vostra immediata segnalazione, visto che credo di non essere il solo, purtroppo, in questa situazione.
Allego solo file avviso su Poste.it che indica pagamento già effettuato, non i bollettini in quanto contenenti tutti dati personali Sarò lieto di inviarvi i documenti non riconosciuti, in una eventuale corrispondenza privata.
Cordiali saluti.
San, dalla provincia di FI

Risposta:
ringraziandola per la preziosa segnalazione il nostro consiglio è quello, qualora non riuscisse a risolvere presso l'Agenzia delle Entrate, di agire in autotutela.
https://sosonline.aduc.it/scheda/autotutela_11531.php
Qualora dovesse ricorrere in autotutela è necessario, per non dire di vitale importanza, che Lei sia in grado di dimostrare che col codice indicato era impossibile non solo pagare i rav ma anche che si veniva palesemente indotti in errore alla luce del messaggio ricevuto.
 
 
PRIMO PIANO
 
ADUC - Associazione Utenti e Consumatori APS