testata ADUC
Assicurazione condominio e tentativo di non pagarmi
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
7 dicembre 2018 0:00
 
Buongiorno, scrivo a seguito di una spiacevole esperienza avuta con la compagnia di assicurazioni Reale Mutua, in modo da sapere come comportarmi e procedere. Scrivo dalla Liguria, zona martoriata poco più di un mese fa dal maltempo, con pioggia vento forte e mareggiate.
La sera del 30 ottobre vengo avvisato dalla vicina di casa che dalla facciata del palazzo di fronte al nostro si stanno staccando dei pannelli che stanno colpendo le auto in sosta nel cortile del nostro palazzo. Scendo subito a spostare le mie due auto, ma ormai il danno era fatto.
Contatto l’amministratrice del palazzo di fronte che gentilmente mi apre il sinistro con la Reale Mutua, compagnia presso la quale sono assicurati.
Nel giro di pochi giorni un perito dell’assicurazione visiona le auto, si accorda col mio carrozziere e dopo dieci giorni gira il tutto nuovamente alla Reale Mutua. Sollevato perché tutto procedeva senza intoppi, e ansioso di poter sistemare gli ingenti danni alle auto (circa 2000 euro a vettura), contatto il liquidatore a cui è stato assegnato il mio sinistro, ma quest’ultimo afferma che: “purtroppo l’evento dannoso e’ avvenuto durante una calamita’ naturale, con forti precipitazioni temporalesche e raffiche di vento oltre i limiti, e in tali circostanze non sarebbero riconducibile ad evento accidentale, ma causa di forza maggiore non coperto dalla polizza condominiale. Pro bono pacis e’ possibile definire in concorso pari al 50%, in caso contrario potra’ agire a tutela dei Suoi interessi in altro modo“. Mi sento deluso e preso in giro. Con il 50 per cento del risarcimento non posso riparare le due macchine e trovo assurdo dover mettere di tasca mia dei soldi essendo del tutto incolpevole. Come posso procedere? Ho speranze di ottenere l’intero risarcimento stimato dal loro perito? Se come dicono loro il danno provocato non fosse coperto dalla polizza, perché offrirmi il 50 per cento? Mi sembra davvero un tentativo di truffa. Intanto le condizioni delle mie auto peggiorano e la ruggine nelle parti colpite avanza. Oltre al danno la beffa. Attendo consigli grazie mille!!!
Enrico, dalla provincia di SV

Risposta:
dovrebbe leggere la clausola della polizza condominiale. Dopodichè se l'evento non rientra nei casi assicurabili, può anche accettare il rimborso del 50% offerto dalla Compagnia; in alternativa c'è la conciliazione obbligatoria e la causa civile con i relativi tempi e costi.
 
 
PRIMO PIANO
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori