testata ADUC
Abbonamento teatro 19/20
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
22 novembre 2021 0:00
 
Buongiorno vi scrivo per chiedervi un consiglio su quanto mi è capitato.
Ho acquistato nella stagione 2019/20 un abbonamento a teatro organizzato dal comune del mio paese. Dei 5 spettacoli previsti sono stati svolti solo 3 causa covid.
ad aprile e a settembre 2020 il comune mi scrive dicendo che vedranno come muoversi e gli spettacoli verranno riproposti.
a settembre 2021 le cose cambiano in pratica i due spettacoli che non sono stati svolti vengono riproposti ma agli abbonati viene detto di dover pagare 15,00 il biglietto biglietto (ridotto contro 20.00€ prezzo intero) e abbonamento non ha piu valore.
l'abbonamento era stato messo in vendita a 85.00-80.00-70.00€ a seconda della posizione.
Il comune si giustifica dicendo che in questa nuova stagione 2021/22 darà i biglietti ad un prezzo ridotto pari a € 15,00 per i 5 spettacoli.e non solo x i due.ma io vorrei vedermi i due spettacoli già in tabellone nel 2019/20 senza dover pagare nulla...cosa devo fare?? degli altri 3 spettacoli non mi interessa..
come me ci sono altri che sono arrabbiati per questa decisione presa dal comune, e comunque non intendono renderci parte dei soldi spesi x abbonamento. 
Avremmo dovuto fare richiesta rimborso oltre un anno fa? spero mi possiate aiutare
grazie mille
Noris, da Cannobio

Risposta:
se lei legittimamente declina l'offerta speciale a favore degli spettatori "creditori" della sospensione dell'attivita' teatrale causa covid, ha diritto ad accedere gratuitamente ai soli 2 spettacoli nel nuovo programma o in alternativa al rimborso dei 2/5 della quota pagata a suo tempo, in linea con le precedenti condizioni di godimento del contratto di adesione. Si faccia valere con una lettera raccomandata A/R o PEC di messa in mora:
http://sosonline.aduc.it/scheda/messa+mora+diffida_8675.php
 
 
PRIMO PIANO
 
ADUC - Associazione Utenti e Consumatori APS