testata ADUC
Bollo auto
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
7 dicembre 2018 0:00
 
Buongiorno,
In data 28/12/2017 ho acquistato, da un privato, un’auto usata che ho poi rivenduto in data 14/09/2018.
L’auto era stata immatricolata il 22/07/2005 per cui ho pagato il bollo di 12 mesi a luglio 2018.
La settimana scorsa ho ricevuto dall’ACI una comunicazione in cui mi viene contestato il pagamento del bollo per l’anno 2017; a seguito della mia richiesta di informazioni mi hanno risposto che:
“Gentile Signore, in merito alla Sua richiesta, La informiamo che a fronte del veicolo avente targa xxx risulta presente l'uscita da esenzione disabili in data 28.12.2017 data in cui diventa proprietario, generando il periodo di raccordo 12.2017-06.2018.
A tal proposito La informiamo che il versamento del 21.07.2018 risulta regolarmente presente nell'Archivio Tributario a copertura del periodo 07.2018-06.2019 e che quanto richiesto mediante avviso per il periodo 12.2017-06.2018 resta confermato e dovuto.”
Da questa mail, risulta quindi che io, pur essendo stato proprietario dell’auto per 10 mesi devo pagare il bollo per un periodo di 12+7=19 mesi; tutto ciò non mi sembra corretto!
Faccio presente che io ho scoperto con questa comunicazione che il precedente proprietario aveva l’esenzione disabili e che, in precedenza, non ho ricevuto alcuna richiesta per il pagamento del bollo per il periodo 12.2017-06.2018.
Rimango in attesa di una Vostra gentile risposta.
Cordiali saluti.
Pietro, dalla provincia di BS

Risposta:
il bollo auto è dovuto dal proprietario risultante al PRA; la scadenza è di trenta giorni successivi al mese di immatricolazione; il bollo auto vale per 12 mesi e non è frazionabile; il periodo scoperto è dal 28 dic. 2017 a giu. 2018 in cui lei era proprietario e non aveva l'esenzione disabili.
Pertanto lei ha pagato bollo per 12 mesi dall'immatricolazione per il 2018, ma resta da versare il periodo suddetto, senza alcuna necessità di preventiva richiesta di pagamento.
 
 
PRIMO PIANO
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori