testata ADUC
Smsishing
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
23 novembre 2022 0:00
 
Sono stato vittima di smsishing attraverso il sistema di messaggistica di Nexi, oggi mi hanno comunicato che non mi rimborseranno in quanto considerano l’operazione formalmente corretta. Nonostante il mio disconoscimento dell’operazione avvenuto nell'immediato, dopo 25 minuti dal ricevimento del messaggio-truffa ricevevo la conferma da Nexi della mio disconoscimento dell’operazione fraudolenta (un acquisto effettuato a Tallinn Estonia) e della sospensione della carta. Ritengo che Nexi sia la prima responsabile per aver consentito l’intrusione di terzi malfattori nel proprio sistema di messaggistica. Vi chiedo se è corretta la posizione di Nexi e nel caso come agire in questi casi. Cordiali saluti. >br> Mario, dalla provincia di GE

Risposta:
non ci è possibile esprimere un'opinione senza sapere cosa è accaduto in concreto e in dettaglio. In linea generale si può affermare che fa carico alla banca, che rifiuta il pagamento, la dimostrazione della frode o della colpa grave del cliente.
 
 
 
ADUC - Associazione Utenti e Consumatori APS