testata ADUC
Problemi con il dentista
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
9 novembre 2019 0:00
 
Salve, qualche settimana fa sono stato colpito da un forte mal di denti, talmente tanto esteso che non sapevo localizzare il dente causa di questo. Il dentista fatte delle lastrine ha deciso di togliere il dente del giudizio che secondo lui era la causa. Ovviamente io ho acconsentito all'estrazione. Passata l anestesia i dolori erano ancora più forti di prima. Il giorno successivo mi sono recato nuovamente dallo stesso dentista lamentando ancora forti dolori. Fatte ulteriori lastre decideva di curarmi il dente affianco a quello del giudizio estratto il giorno prima. Devitalizzato i dolori non passavano. Dopo una settimana insonne e con forti dolori è riuscito a capire quale dente fosse. Tra l'altro nella parte inferiore della bocca e non superiore dove mi ha curato le prime volte. Vorrei solo aggiungere che dalle lastrine fatte non vi era alcun principio di sospetto di eventuali malattie dei primi due denti curati. Vorrei sapere se il lavoro fatto in precedenza della risoluzione del problema va saldato o meno. Grazie della cortese attenzione.
Roberto, dalla provincia di RM

Risposta:
non esiste una risposta generica al suo quesito. Occorre comprendere se vi siano stati errori da parte del dentista, per comprendere ciò dovrebbe richiedere ad altro professionista l'esame della documentazione e la visita e un elaborato che individui eventuali responsabilità del primo.
 
 
PRIMO PIANO
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori