testata ADUC
Problema con conto corrente Ing Direct
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
30 giugno 2020 0:00
 
Salve,
ho un conto arancio Ing Direct dal 2016, sono un professore universitario.
Dopo aver aperto il conto nel 2016 e aver depositato tramite bonifico bancario tutti i miei risparmi da lavoratore dipendente provenienti da un altro mio conto Fineco, non ho mai più fatto nessuna operazione sul conto di Ing Direct.
A Gennaio 2019 sono emigrato per lavoro (dipendente) in Irlanda e ho trasferito lì la mia residenza (iscrizione AIRE).
A Luglio 2019 ho segnalato a Ing Direct nella mia area cliente la mia nuova residenza fiscale (Irlanda).
Dopo quasi un anno, a Giugno 2020, Ing Direct mi chiede di fornire documentazione per giustificare il mio "patrimonio" e la mia nuova residenza, documentazione che fornisco immediatamente (buste paga da lavoro dipendente e residenza in Irlanda con iscrizione AIRE).
Due giorni fa Ing Direct mi comunica che la mia posizione con la banca verrà segnalata all'Agenzia delle Entrate.
Trovo molto scorretto il comportamento della banca, in quanto non mi è stato mai detto di non poter mantenere il mio conto presso il loro istituto, o il fatto che facendolo mi sarei trovato in una situazione non consentita dalle condizioni del conto (residenza all'estero e conto per residenti in Italia).
Nell'area clienti è presente un campo per indicare la propria residenza fiscale e come detto ho dichiarato lì la mia residenza fiscale quasi un anno fa.
Anziché segnalare la mia posizione all'Agenzia delle Entrate, facendo perdere tempo sia a me che all'Agenzia, avrebbero potuto chiedermi di portare via i miei risparmi e chiudere il conto.
Sarei molto interessato a conoscere la vostra opinione in proposito, in particolare sul comportamento della banca e sulla possibilità di intraprendere un'azione legale contro di loro, perché la loro mi sembra una pratica poco corretta.
Cordiali saluti,
Maurizio, dalla provincia di EE

Risposta:
Se si tratta di semplice segnalazione, questa non comporta alcun effetto se non quello di informare l'Agenzia delle Entrate che quel rapporto è considerato appartenente a soggetto non residente. Come saprà, è suo obbligo dichiarare i proventi del rapporto in base alle normative fiscali del paese di residenza.
 
 
PRIMO PIANO
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori