testata ADUC
Problema acqua
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
18 gennaio 2022 0:00
 
Nella cittadina dove vivo c'è stato da sempre il problema dell'acqua: sporca in modo indicibile, pressione variabile, contatori da sostituire in continuo... Ultimamente però le cose sono peggiorate, tanto che in agosto ho dovuto far sostituire lo scambiatore della caldaia con risultati relativamente positivi solo all'inizio, poi via via di nuovo la situazione è peggiorata e non riesco a fare la doccia quando voglio e spesso l'acqua calda se ne va quando sono ancora insaponata. Inoltre la lavastoviglie non funziona più e il tecnico mi ha detto che devo cambiare vari pezzi perché avariati da sabbia e terra e va cambiato anche il rubinetto di entrata perché non butta più acqua. La situazione è critica, quasi disperata...anche l'idraulico mi ha rifiutato la pulizia dei tubi con acido perché teme guai peggiori.
Ora per colmo della beffa mi è giunta una bolletta di 243 euro perché mi hanno detto che il contatore precedente era guasto e non segnava l'emissione di acqua.
Il tecnico della società che gestisce la distribuzione dell'acqua a cui ho chiesto come mai la pressione dell'acqua sia così fluttuante mi ha risposto "questo ce po' sta'"...Io non credo che questo ce po' sta', non credo sia normale avere terra nell'acqua, poter fare una doccia a seconda del caso e della fortuna, non credo sia giusto che abbia pagato 550 euro di tecnici e trovarmi al punto di partenza | Che cosa si può fare in questi casi? Una diffida? Un avvocato? Posso rifiutare di pagare questa bolletta ingiusta?
Grazie
Dianella

Risposta:
occorre distinguere il caso di acqua erogata al di fuori dei parametri normativi ex Dlgs 31/2001 - opportunamente recepiti nelle linee guida dell'autorita' territoriale e della qualita' del servizio contrattuale di fornitura -, da quello della protezione delle utenze terminali da fenomeni connessi dalla residua impurezza dell'acqua trattata dal gestore, a monte, con i regolari requisiti di salubrita'. Nel primo caso occorre che i cittadini utenti promuovano una energica petizione popolare presso il comune, informando anche i mass media, non escludendo l'inoltro di un esposto presso la procura della repubblica.
Nel secondo caso occorre consigliarsi con l'idraulico di fiducia circa l'opportunita' di installazione di filtri passivi per le impurita', addolcitore in caso di durezza notevole dell'acqua e autoclave in caso di altezza di piano dell'immobile particolarmente elevata.
 
 
PRIMO PIANO
 
ADUC - Associazione Utenti e Consumatori APS