testata ADUC
Palestra e contratto di abbonamento esistente
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
23 maggio 2020 0:00
 
Carissima Aduc,
abito a Milano e sono abbonato alla palestra McFit per un canone mensile di 23.90€ pagati con addebito SDD.
Il contratto di abbonamento prevede un minimo di un anno e poi si rinnova di 6 mesi in 6 mesi tacitamente. Dunque è importante sapere quando si rinnova per mandare la disdetta in tempo utile. Il testo completo è riportato al sito ufficiale: https://www.mcfit.com/it/mcfitcom/condizioni-generali-di-contratto/
Con l'emergenza sanitaria in atto la palestra ha continuato ad addebitare fatture anche quando chiusa per decreto. In particolare nonostante io abbia scritto una PEC di diffida a stornare le fatture di marzo e aprile, la Palestra non ha adempiuto e ho dovuto ricorrere allo storno SDD per entrambe le scritture.
Solo a maggio la palestra ha attivato online un'opzione di sospensione volontaria (che l'iscritto deve attivare a mano, non è automatica).
Adesso, con la riapertura delle palestre, senza aver ricevuto nessuna comunicazione in merito alla mia email o PEC, ho notato che sull'area internet è disponibile il servizio di prenotazione allenamento nella palestra preferita.
CHIEDO A VOI UN CONSIGLIO IN MERITO
Poichè sono state introdotte restrizioni alla fruizione della palestra (divieto uso spogliatoi/docce, limite agli atleti, distanziamento e riduzione numero attrezzi) da quando ho stipulato il contratto, ho legalmente titolo a chiedere la risoluzione del contratto per inadempienza e "impossibilità totale" (1256 codice civile) ad erogare il servizio ALLE CONDIZIONI stipulate nel 2019?
Posso in questo senso inviare una ulteriore PEC di diffida a risolvere il contratto e revocare unilateralmente l'addebito SDD presso la mia banca?
Avete qualche consiglio ulteriore in merito? Ci sono trappole legali a cui stare attento?
Grazie.
Allegato: la PEC del 14 aprile 2020 che ha prodotto solo la corretta notifica del preavviso di disdetta e la nota di credito solo per aprile (marzo risulta insoluta). La fatturazione non è mai stata sospesa. L'abbonamento terminerebbe a ottobre 2020 al momento
Antonio, dalla provincia di MI

Risposta:
se le condizioni sono gravemente peggiorative rispetto a quelle previste in contratto, chiedendo anche il rimborso per il periodo in cui la palestra è stata chiusa, intimi il ripristino delle condizioni originarie del vostro rapporto altrimenti lo stesso si riterrà nullo per loro colpa:
http://sosonline.aduc.it/scheda/messa+mora+diffida_8675.php
 
 
PRIMO PIANO
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori