testata ADUC
Info ricorso per pensione
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
5 maggio 2022 0:00
 
Buondì,
Gentilmente avrei bisogno di un informazione.
Il giorno 21 ottobre 2021 dinanzi alla corte dei conti della Puglia ho vinto un ricorso inerente art. 54, per le FF.AA. quindi, quella sezione mi ha dato ragione e ha condannato l'INPS al pagamento degli arretrati e a rideterminare la mia pensione.
Fin quì tutto chiaro.
La domanda che io pongo a voi è la seguente: alla fine della dicitura della sentenza hanno scritto "SPESE COMPENSATE" volevo capire, cosa intendono per "spese compensate?"
Cioè, io non potrò più chiedere il risarcimento all'INPS, dell'onorario dato all'Avvocato?
All'interno del corpo della sentenza c'è un'altra dicitura: "SUSSISTONO I PRESUPPOSTI PER LA COMPENSAZIONE DELLE SPESE DI LITE TRA LE PARTI, IN CONSIDERAZIONE DELL'ESITO SOLO PARZIALMENTE VITTORIOSO(cioè, il giudice, anzichè riconoscere l'aliquota 2,93%, richiesta dal mio Legale, ha riconosciuto l'aliquota 2,44%)DELLA LITE DA PARTE DEL RICORRENTE, NONCHE' DEL PERSISTERE, AL MOMENTO DELLA PROPOSIZIONE DEL RICORSO,DI DIFFORMI ORIENTAMENTI GIURISPRUDENZIALI, E INOLTRE DEL MUTAMENTO DI QUELLO MAGGIORITARIO DETERMINATO DALLA DECISIONE DELLE SEZIONI RIUNITE"
Cosa significa?
Grazie.
Certo di una vostra lodevole risposta, vi invio i miei più DISTINTI SALUTI.
Giuseppe, dalla provincia di TA

Risposta:
la compensazione delle spese comporta che Lei dovrà provvedere in proprio al pagamento dell'onorario del Suo Avvocato.
INPS sarebbe stata costretta a soddisfare l'onorario del Suo Avvocato solo in caso di condanna alle spese.
La dicitura che ha citato, quella che parla dei presupposti per la compensazione. è la motivazione obbligatoria che la Corte dei Conti ha dato per chiarire le ragioni della compensazione.
La compensazione delle spese, infatti, costituisce un'eccezione posto che la regola prevede che chi perde, parte soccombente, debba pagare tutte le spese del giudizio.
La compensazione, pertanto, può essere applicata solo in pochissimi casi tra cui 1. il parziale accoglimento della domanda e 2. la sussistenza di un contrasto giurisprudenziale.
Ebbene nel Suo caso la domanda non è stata accolta interamente in virtù del diverso calcolo percentuale ed esisteva, al momento della presentazione della domanda, un contrasto che ha portato la Corte dei Conti a decidere che ognuno pagherà il proprio legale.
 
 
PRIMO PIANO
 
ADUC - Associazione Utenti e Consumatori APS