testata ADUC
Cambio residenza
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
9 novembre 2019 0:00
 
Buongiorno, sono Alessandra Sarno e vivo a Milano, ma ho residenza fiscale a Roma, in una casa di proprietà di mio marito (paga le tasse come seconda casa, ed egli è residente a Milano), e ho un contratto fatto dal notaio di comodato d'uso. Poiché vorrei cambiare residenza per Milano, volevo sapere per il canore rai in casa a Roma, cosa devo fare, volevo anche sapere per le bollette gas e luce che devo fare? Sicuramente avvisare che non sono più' residente (So che per i non residenti aumenta il prezzo degli oneri di sistema) ma la cosa che mi interessa sapere è il canone Rai, cosa devo fare visto che adesso giustamente lo paghiamo sia a Milano che a Roma, ma se prendo la residenza in casa con mio marito e mio figlio a Milano, penso che bisognerà' disdirlo. Dovrò compilare un modulo o il comune di Milano avvisa direttamente l'agenzia delle entrate? Invece per la Tari a Roma (la spazzature) lascio il mondo come sta. Giusto? Vi ringrazio molto delle delucidazioni che mi darete, e vi auguro buon tutto.
Cordialità.
Alessandra

Risposta:
il pagamento del canone Rai è legato alla bolletta della luce. Quindi se lei cambia il suo status anagrafico, deve agire di conseguenza sia per il canone che per l'utenza in sé. Le spieazioni che ci ha dato sono parziali e dovremmo risponderle con una infinità di variabili, per cui verifichi da sè in questa nostra scheda pratica: https://sosonline.aduc.it/scheda/canone+rai+bolletta+dal+2016+guida_24536.php
Si ricordi che per tutte le utente come per il canone non c'e' niente di automatico ma è sempre lei che deve avvisare l'erogatore dei servizi.
 
 
PRIMO PIANO
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori