testata ADUC
BTP ITALIA
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
10 giugno 2022 0:00
 
Buongiorno,
volevo chiedere se con l'aumento dei tassi programmato dalla BCE dobbiamo aspettarci un calo quotazione sul mercato dei BTP ITALIA già emessi.
Grazie per la gentile risposta.
Sergio, dalla provincia di VR

Risposta:
la diminuzione dei prezzi dei titoli di stato italiani in generale è già avvenuta in funzione delle attese dell'aumento dei tassi della BCE.
Oltre ad aumentare i tassi, la BCE interromperà il programma di acquisto dei titoli di stato ed anche questo potrebbe influire sui prezzi futuri.
La cosa importante da comprendere è che i prezzi degli strumenti finanziari non si muovono tanto in funzione di ciò che accade, ma maggiormente in funzione di ciò che la maggioranza degli operatori pensa che potrebbe accadere in futuro (le famose "aspettative").
Quindi, se la BCE si limitasse ad alzare i tassi nei prossimi dodici mesi intorno a 200bp e nel mercato si creasse l'aspettativa che non ci saranno altri rialzi, paradossalmente, i prezzi non scenderebbero.
Al contrario se il mercato iniziasse a crearsi l'aspettativa che i mancati acquisti dei titoli di stato italiani da parte della BCE e l'aumento dei tassi possa rendere scarsa o insufficiente la domanda all'emissione di nuovi BTP per poter pagare quelli in scadenze, generando quindi dubbi sulla sostenibilità del debito pubblico italiano, questi titoli potrebbero scendere anche molto in futuro.
Quindi, la risposta alla sua domanda - come sempre in finanza - è "dipende".
Non è una certezza, ma le probabilità che questo ribasso dei prezzi dei titoli di stato italiano sia solo una tappa di un ribasso ancora più grande sono elevate. Come sempre non c'è certezza, la finanza è il dominio dell'incertezza, ma è sarebbe piuttosto naturale (a meno che non accadono fatti che neutralizzino questo timore) che tra non molto si tornerà a parlare della sostenibilità del debito pubblico e quindi dell'innalzamento del famoso "spread" che per anni ha campeggiato sulle prime pagine di tutti i media.
----------------
Ha risposto Alessandro Pedone
 
 
PRIMO PIANO
 
ADUC - Associazione Utenti e Consumatori APS