testata ADUC
assemblea condominio covid19
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
23 maggio 2020 0:00
 
Il periodo di emergenza da Covid-19 e le limitazione negli spostamenti delle persone, ha portato a cambiamenti forti anche per il condominio; infatti il DPCM dell’8 marzo 2020, esclude eventi di qualsiasi tipo svolti in luoghi pubblici o privati, assemblee condominiali incluse.
L’approvato ordine del giorno 9/2463/188, prospetta la possibilità di procedere all’assemblea di condominio in videoconferenza.
La Camera dei Deputati, su parere conforme del Governo, ha approvato l’ordine del giorno che prende atto della necessità di garantire il rispetto delle norme sul distanziamento sociale e quelle relative alle limitazioni della libera circolazione delle persone, oltre all’importanza di un intervento legislativo volto a colmare le lacune della normativa condominiale che non prevede la possibilità di effettuare assemblee in videoconferenza.
I rischi legati al blocco delle attività condominiali
Si vuole evitare blocco totale delle attività condominiali, che può generare conseguenze particolarmente significative, di carattere economiche e di sicurezza, afferenti la necessità di dare corso alla ricostruzione di edifici terremotati e alla ristrutturazione di parti di edifici pericolanti.
QUI SOPRA HO COPIATO UNA INFORMAZIONE DA ALTRO SITO/ è in vigore o no???
L'amministratore vuole decidere autonomamente la chiusura per 2020 della PISCINA CONDOMINIALE (condominio di 150 appartamenti in liguria) vorrei con altri 4 condomini chiedere assemblea straordinaria in argomento. Vale quanto copiato sulle assemblee in videoconferenza?
allego regolamento (contrattuale in rogito) della piscina grazie
Antonio, dalla provincia di NO

Risposta:
Con l’avvio della Fase 2 avanzata, che consente la riapertura delle attività e la ripresa degli spostamenti, finisce il lockdown e diventa possibile svolgere l’assemblea condominiale in presenza.
In vista della ripresa, Confedilizia, l’organizzazione storica dei proprietari di casa, ha predisposto apposite linee guida che disciplinano la partecipazione alle riunioni nel rispetto delle misure di contenimento dell’emergenza sanitaria in atto.
Diventeranno, insieme ai criteri generali stabiliti nel nuovo Dpcm in vigore dal 18 maggio, le nuove regole a cui attenersi per tenere l’assemblea di condominio. “In tal modo, condomini e amministratori potranno riunirsi in sicurezza”, assicura Confedilizia in una nota illustrativa dei contenuti del documento, diffusa dall’agenzia stampa Adnkronos , non di ns. conoscenza.
Data l'incidenza del virus, l'amm.re può prendere decisioni inerenti l'impedimento del contagio con la chiusura della piscina; ma deve riferirne nella prima assemblea.
Per quanto possa servire, si dovrà tenere in conto ciò che è scritto nel regolamento, che non è stato allegato.
 
 
PRIMO PIANO
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori