testata ADUC
Abbonamento palestra
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
23 maggio 2020 0:00
 
Buongiorno,
Nel mese di dicembre 2019 ho fatto e pagato un abbonamento Biennale con una palestra.
L'abbonam. prevede l'accesso tt i giorni, in qualsiasi orario e a tt i corsi.
Con l'emergenza Coronavirus la palestra rimane chiusa dal mese di marzo 2020 e fino al 19 maggio2020.
Con l'apertura in data 20/05/20 chiaramente le condizioni di accesso sono cambiate: quindi per accederVi bisogna prenotarsi per un massimo di 3 volte a settimana per un max di 90 minuti x volta.
Avevo scelto questo tipo di abbonamento perché ero libera di andarci quando avevo del tempo e senza prenotazioni particolari.
Ora per me è diventato complesso e quasi impossibile poterci andare con questi limiti.
Posso io chiedere il blocco/sospensione dell'abbonamento fino a tempi migliori, o posso chiedere l'annullamento dell'abbonamento e il relativo rimborso?
Come devo comportarmi con la palestra?
Attendo gentilmente un Vostro consiglio.
Ringraziandovi anticipatamente porgo
Distinti saluti.
Nadia, dalla provincia di VI

Risposta:
se le condizioni sono molto peggiorative rispetto al contratto originario e non prevede che le modifiche possano essere accettate entro alcuni limiti predefiniti che non sono stati nel suo caso rispettati, si faccia valere con una lettera raccomandata A/R o PEC di messa in mora per invocare il rispetto di quanto sottoscritto e nel caso, ritenere il contratto nullo per loro responsabilità:
http://sosonline.aduc.it/scheda/messa+mora+diffida_8675.php
 
 
PRIMO PIANO
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori