testata ADUC
Scollamento specchio da anta armadio
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
13 settembre 2020 0:00
 
lo specchio di un anta di un armadio alto più di 2,5 metri si è scollata cadendo sul pavimento. Questo è inconcepibile visti rischi che la caduta di uno specchio così grande potrebbe determinare se solo in quel momento ci fosse stato qualcuno in prossimità dell'armadio. Fortunatamente non è successo niente a nessuno, a parte qualche danno materiale. Ho segnalato via email l'accaduto al distributore che me l'ha venduto nel novembre del 2013 (GRANCASA) e mi è stato risposto che ormai il prodotto era fuori garanzia e che quindi non avrebbero risposto del danno, ma che se volevo mi avrebbero mandato un operaio per analizzare ed eventualmente riparare ove possibile e a pagamento l'armadio. Ho fatto presente che anche sull'altra anta è presente lo specchio potenzialmente a rischio di caduta ma questo non preoccupa il distributore che non si ritiene responsabile del difetto visto il tempo trascorso. Chiedo il vostro supporto per capire se effettivamente il distributore non ha effettivamente l'obbligo di intervenire per mettere in sicurezza l'armadio e procedere con il ripristino o sostituzione gratuita dell'armadio anche dopo i 2 anni dall'acquisto visto il tema della sicurezza. Grazie.
Gianluca (MI)

Risposta:
ci spiace ma quanto le è stato detto corrisponde a quanto previsto dalla legge. Solo se il difetto provoca danni a cose diverse o persone, entro 10 anni dall'acquisto, potrà pretendere il risarcimento del danno dal produttore. Ma non potrà pretendere l'intervento in garanzia per riparare il bene trascorsi due anni dall'acquisto, a meno che non abbia stipulato una garanzia convenzionale piu' lunga.
 
 
PRIMO PIANO
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori