testata ADUC
Reclamo Windtre
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
15 settembre 2020 0:00
 
chiedo consiglio su cosa fare dopo aver ricevuto lettera di diniego rimborso adducendo di essere stata io a richiedere i servizi.Io la richiesta la feci forse una settimana prima che scoppio' la bugna per l'appunto i servizi aggiuntivi di wind inviata webemailpec il 09 07 2020
Mi sono resa conto che si sono attivati ben 3 servizi mai richiesti
Servizi Digital Srl 5 euro a settimana a partire dal 30/04 Pixel Bits Srl 5 euro a settimana a partire dal 2/05 Mobile World Content 5 euro a settimana a partire dal 11/05 Inoltre i sms sono gratuiti e voi me ne addebitate uno si e uno no a vostro piacere pertanto
chiedo il rimborso anche di questi tenuto conto che circa 4 al mese me li fate pagare o calcolate voi
visto che nel mio acconto avete fatto anche sparire le tracce dell'addebito dei servizi
Con la presente sono a richiedere il rimborso di Euro 33,14 oltre ai danni < per legge a me dovuti anche per l'interruzione del servizio.Whatsapp e altri servizi legati ad internet il totale dei prelievi ingiustificati £ 33.14 euro x i sei mesi da me visibili x gli altri mesi mi fido della vostra onesta.! Rimango in attesa di Vostro positivo riscontro scritto entro e non oltre 45 giorni. Piazzo, dalla provincia di EE

Risposta:
questo cio' che dovrebbe fare, nell'ordine:
1. inviare un'intimazione al gestore con raccomandata a/r chiedendo eventualmente anche i danni:
http://sosonline.aduc.it/scheda/messa+mora+diffida_8675.php
2. se alla lettera riceve risposta negativa oppure non riceve risposta alcuna, fare un tentativo di conciliazione presso il Corecom della sua Regione:
http://sosonline.aduc.it/scheda/conciliazione+obbligatoria+davanti+al+corecom_15317.php
3. se neanche la conciliazione va a buon fine, fare causa presso il suo giudice di pace oppure presentare istanza di definizione della controversia al proprio Corecom regionale, se abilitato, oppure direttamente all'Agcom utilizzando il formulario GU14.
 
 
PRIMO PIANO
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori