testata ADUC
Inamepimento Sedansa
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
15 gennaio 2015 0:00
 
Vi scrivo perché avete già pubblicato situazioni analoghe sull'azienda retailer di materiale per sigarette elettroniche. Dopo aver ricevuto via email una formale rassicurazione da un loro esponente che tutto era regolare (avendomi sciorinato cifre di oltre 50000 transazioni con meno di 20 anomalie, tutte risolte sono stato indotto a fare l'ordine che altrimenti non avrei fatto). Il 25/11/2014 ho fatto un ordine. Il 27/11 mi dichiarano la spedizione partita ma al 5/12 non avendo ricevuto nulla chiedo spiegazioni. Mi scrivono che probabilmente la spedizione si è persa (intanto non mi hanno fornito l'identificazione della spedizione da cui deduco che non sia mai partita dato che tutti i corrieri aderiscono a un circuito di tracking) e si impegnano a rieseguirla. Dopo un'altra settimana, nulla; risollecito e un loro referente mi telefona impegnandosi a spedire in giornata. Molto gentilmente ringrazio e resto in attesa. Trascorrono altri giorni e il 18/12 nuovamente scusandosi si impegnano a rispedire e mi dichiarano la merce spedita venerdì 19/12. Anche questa dichiarazione risulta falsa (e sprovvista di identificazione della spedizione) e il giorno 29/12/2014 richiedo la restituzione della somma. Si impegnavano entro il 30/12 sera a rimborsare l'importo pagato. Ora nonostante due solleciti non mi hanno rimborsato nulla. Cosa posso fare per far valere i miei diritti? Allego copia del pagamento.
Ho il carteggio documentato delle loro risposte e allego ricevuta di pagamento
Claudio, da Piossasco (TO)

Risposta:
Si faccia valere con una lettera raccomandata A/R o PEC di messa in mora:
http://sosonline.aduc.it/scheda/messa+mora+diffida_8675.php
e faccia una segnalazione al Garante della concorrenza e del mercato: http://www.agcm.it/invia-segnalazione-online.html#wrapper
 
 
PRIMO PIANO
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori