testata ADUC
Mancato indennizzo ENI
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
16 ottobre 2020 0:00
 
Buongiorno, il problema in sintesi: da settembre 2109 la fatturazione gas ENI si interrompe per mesi, a seguito anche dei miei solleciti riprende a giugno 2020. ENI riconosce il ritardo e allega documentazione ARERA da cui sembra evincersi il mio diritto a indennizzo automatico x disservizio, nella misura massima di 60€. In mancanza di accrediti, mi faccio viva e vengo informata che non riceverò nulla poiché il calcolo dei giorni di ritardo parte dalla data dell'ultimo consumo fatturato NELLA MEDESIMA bolletta di ripristino del sistema di fatturazione (consumo e bolletta sono ovviamente entrambi del 5 giugno 2020). Con questo criterio però è impossibile che risulti mai un ritardo di fatturazione, perciò ipotizzo un'interpretazione forzata da parte di ENI. Vorrei capire per favore se ci sono possibilità concrete di ottenere quanto parrebbe spettarmi, e naturalmente se può avere un senso quanto a convenienza. Grazie, cordiali saluti
Federica (FI)

Risposta:
legga le info alla voce standard e indennizzi automaticoi nella ns. shceda https://sosonline.aduc.it/scheda/gas+guida_14630.php#Voce_3
Alleghi la risposta di ARERA nella richiesta di indennizzo; questo cio' che dovrebbe fare, nell'ordine:
1. inviare un'intimazione al gestore con raccomandata a/r chiedendo eventualmente anche i danni:
http://sosonline.aduc.it/scheda/messa+mora+diffida_8675.php
2. se alla lettera riceve risposta negativa oppure non riceve risposta alcuna entro 50 giorni, fare un tentativo di conciliazione presso l'Autorita' dell'energia Arera (ex Aeegsi):
http://sosonline.aduc.it/scheda/energia+elettrica+gas+conciliazioni+obbligatorie_25396.php
3. se neanche la conciliazione va a buon fine, si potra' fare causa presso il proprio giudice di pace, anche senza avvocato per importi inferiori a 1.100 Euro:
http://sosonline.aduc.it/scheda/giudice+pace_15959.php
 
 
PRIMO PIANO
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori