testata ADUC
ingiunzione di pagamento multa
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
16 ottobre 2020 0:00
 
Salve, ho ricevuto un'ingiunzione di pagamento di una multa del 2018 pagata con riduzione al 30% in verità dopo i fatidici 5 giorni. L'ingiunzione, tuttavia, non solo non allega il verbale a cui fa riferimento, ma si limita a richiamarlo per giunta con un numero errato (nello specifico cambiano le ultime due cifre) e un importo non corrispondente a quello in mio possesso. Ho letto, inoltre, che l'ingiunzione doveva essere preceduta da un preavviso almeno 120 giorni prima. Ebbene io non ho ricevuto niente di ciò. L'ingiunzione in questione riporta poi una maggiorazione del 30%. Chiedo se ci sono gli estremi per ricorrere davanti al giudice di pace e quali spese dovrò affrontare nel caso. Vi ringrazio in anticipo e porgo cordiali saluti
Raffaele, dalla provincia di BO

Risposta:
l'ingiunzione deve essere spedita entro cinque anni da quando è stata commessa l'infrazione. A nostro avviso, la comunicazione entro 120 giorni precedenti riguarda le cartelle esattoriali per importi inferiori a 1000 euro, e non già le ingiunzioni. L'importo della multa raddoppia, e occorre aggiungere spese e interessi, ovviamente sottraendo quanto da lei già versato.
 
 
PRIMO PIANO
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori