testata ADUC
Coronavirus, un vademecum per il consumatore
Scarica e stampa il PDF
Scheda Pratica di Rita Sabelli
20 aprile 2020 9:29
 
Ultimo aggiornamento: 20/5/2020

Nelle scorse settimane sono stati diversi i provvedimenti di interesse dei consumatori emanati nell’ambito dell’emergenza sanitaria da COVID-19. Per utilità abbiamo stilato un vademecum con rimando agli approfondimenti già pubblicati sul nostro sito, vademecum che sarà via via aggiornato con le novità.
Ci teniamo ad avvisare che è determinante tenersi informati non tanto e non solo sulle disposizioni valide a livello nazionale ma su quelle prese a livello locale, dalla propria Regione e dal proprio Comune.

A livello nazionale
DISPOSIZIONI DI CONTENIMENTO valide dal 18 maggio 2020 (riaperture della Fase 2)
MISURE DEL DECRETO "RILANCIO" (reddito di emergenza, buoni vacanze, ecobonus, sismabonus, sospensione ulteriore dei pagamenti delle cartelle, etc.)
MISURE DEL DECRETO “CURA ITALIA” (sospensione rate mutui prima casa, sospensione ademimenti fiscali, proroga validità documenti, disposizioni per contratti rc auto, etc.)
MISURE DEL DECRETO “SCUOLA” PER L'ANNO IN CORSO E IL PROSSIMO
RINVIO 730 PRECOMPILATO E PROLUNGAMENTO VALIDITÀ DOCUMENTI E TESSERA SANITARIA
BUONI SPESA
BOLLETTE: BONUS SOCIALI, DISTACCHI FORNITURA PER MOROSITÀ, PAGAMENTI
RIMBORSO TITOLI DI VIAGGIO E PACCHETTI TURISTICI
SOSPENSIONE TERMINI IN AMBITO “AGEVOLAZIONI PRIMA CASA”

A livello locale, per la REGIONE TOSCANA e il Comune di Firenze
CONTRIBUTI PER L’AFFITTO
SLITTAMENTO BOLLO AUTO
SLITTAMENTO TARI, TASSA RIFIUTI
SLITTAMENTO VALIDITÀ ISEE
TRASPORTO PUBBLICO, ABBONAMENTI SOSPESI
LINK UTILI

Consigli e approfondimenti ADUC
ASILI NIDO CHIUSI, RETTE NON DOVUTE
MOBILITA' E MULTE, COME FARE RICORSO
CREDITO AL CONSUMO, RIMBORSO RATE PER SERVIZI NON FRUITI
RIMBORSO VIAGGI

A livello nazionale
DISPOSIZIONI DI CONTENIMENTO valide dal 18 maggio 2020
Scaduto l’ultimo Dpcm che ha fissato le regole di contenimento e gestione dell’emergenza COVID-19 fino al 17 maggio, entra in vigore il 18 maggio 2020 un nuovo Dpcm emanato in attuazione e a seguito del nuovo decreto legge “quadro” 33/2020 con disposizioni di perfezionano dela “Fase 2” efficaci fino al 14 giugno 2020.

Approfondimenti nella scheda  Coronavirus, le nuove misure di contenimento e gestione dell'emergenza in vigore dal  18 maggio 2020, 

MISURE DEL DECRETO "RILANCIO"
In vigore dal 19 maggio 2020 il cosiddetto “decreto rilancio” (il Dl 34/2020, ex decreto Aprile) con disposizioni inerenti ambiti diversi, dalla salute, al lavoro, al sostegno delle imprese, all'economia, al sostegno ai cittadini, tutte connesse all'emergenza epidemiologica da Covid-19. Alcune misure ampliano o prolungano quelle del decreto "cura italia", per esempio le indennità per i lavoratori e il pagamento delle cartelle esattoriali.

Queste le misure:
INCREMENTO FONDO PER I SOSTEGNI COMUNALI AGLI AFFITTI
INCREMENTO FONDO DI GARANZIA MUTUI PRIMA CASA
SEMPLIFICAZIONE SOTTOSCRIZIONE CONTRATTI FINANZIARI E ASSICURATIVI
INCREMENTO FONDO PER L’ACQUISTO DI AUTOVEICOLI A BASSE EMISSIONI DI CO2
MISURE IN MATERIA DI NOTIFICHE POSTALI
MISURE PER I LAVORATORI (congedi o bonus baby sitting, malattia, indennità di 600 euro, altre indennità)
REDDITO DI CITTADINANZA, SOSPENSIONE OBBLIGHI PER QUATTRO MESI
REDDITO DI EMERGENZA (REM)
DIRITTO AL LAVORO AGILE
INCREMENTO VARI FONDI PER I DISABILI
FINANZIAMENTO DEI CENTRI ESTIVI 2020
INCREMENTO FONDI COMUNALI PER L'EMERGENZA ALIMENTARE
INCENTIVI FISCALI PER ECOBONUS SISMABONUS IMPIANTI FOTOVOLTAICI
MASCHERINE E ALTRI DISPOSITIVI MEDICI ESENTI IVA
LOTTERIA DEGLI SCONTRINI RIMANDATA AL 2021
SOSPENSIONE DEI PIGNORAMENTI SU STIPENDI E PENSIONI
SOSPENSIONE VERSAMENTI PER CARTELLE, AVVISI DI ACCERTAMENTO, INGIUNZIONI FISCALI
BUONI VACANZE
RIMBORSO BIGLIETTI E ABBONAMENTI PER I PENDOLARI
BUONI MOBILITA' E BUONI ROTTAMAZIONE
LINK UTILI

Approfondimenti nella scheda Coronavirus, le disposizioni del 'decreto rilancio' per i consumatori

MISURE DEL DECRETO “CURA ITALIA”
Il 17 marzo 2020 è entrato in vigore il cosiddetto “decreto cura Italia”, D.l. 18/2020, che ha come oggetto “Misure di potenziamento del Servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all'emergenza epidemiologica da COVID-19." La conversione in legge è avvenuta il 30/4/2020.

Vi sono misure applicate a livello nazionale, come
ASSISTENZA AD ALUNNI E A PERSONE CON DISABILITÀ
MASCHERINE
TRATTAMENTO DATI PERSONALI NEL CONTESTO EMERGENZIALE
MISURE PER I LAVORATORI (congedi o bonus baby sitting, malattia, indennità di 600 euro)
SOSPENSIONE RATE MUTUI PRIMA CASA, ampliamenti e modifiche
SOSPENSIONE PROCEDURE ESECUTIVE SULLA PRIMA CASA
730 PRECOMPILATO, scadenza rinviata al 30/9/2020
RIPARTO FONDI 2020 PER I SOSTEGNI COMUNALI AGLI AFFITTI
INCENTIVI FISCALI PER LE EROGAZIONI LIBERALI
SOSPENSIONE VERSAMENTI PER CARTELLE, AVVISI DI ACCERTAMENTO, INGIUNZIONI FISCALI
SOSPENSIONE ATTIVITÀ UFFICI ENTI IMPOSITORI (accertamento, riscossione, contenzioso, interpello)
SOSPENSIONE DEI PAGAMENTI DELLE UTENZE DELLA PRIMA ZONA ROSSA
MISURE PER GLI OPERATORI/FORNITORI DI SERVIZI DI COMUNICAZIONE ELETTRONICA
SOSPENSIONE PROCEDIMENTI CIVILI, PENALI E AMMINISTRATIVI
RIMBORSO BIGLIETTI PER SPETTACOLI, MUSEI E ALTRI LUOGHI DELLA CULTURA
RIMBORSO DI TITOLI DI VIAGGIO, DI SOGGIORNO E DI PACCHETTI TURISTICI
PROROGA VALIDITÀ DOCUMENTI DI RICONOSCIMENTO E CERTIFICATI, ATTESTATI, PERMESSI EDILI, ETC.
PROROGA VALIDITÀ TESSERA SANITARIA
CONSEGNA RACCOMANDATE, ASSICURATE, PACCHI E NOTIFICHE POSTALI
CARTA DELLA FAMIGLIA anche a chi ha solo un figlio a carico
PROROGHE E SOSPENSIONI IN AMBITO R.C.AUTO E REVISIONE VEICOLI
PROROGA TERMINE PAGAMENTO MULTE CON SCONTO 30%
CONSERVAZIONE VALIDITÀ ANNO SCOLASTICO 2019-2020
LINK UTILI

Approfondimenti nella scheda Coronavirus, le misure del Decreto 'cura Italia' convertito in Legge

MISURE DEL DECRETO “SCUOLA” PER L'ANNO IN CORSO E IL PROSSIMO
Il decreto legge 22/2020 apre la strada a provvedimenti del Ministero dell’Istruzione che dovranno fissare misure particolari -in deroga alle normali regole- per il corrente anno scolastico ed il successivo. In particolare, per quello attuale dovranno essere fissate misure sulla valutazione dello stesso e sullo svolgimento degli esami del primo e secondo ciclo di istruzione (terza media e maturità), seguendo determinati limiti e principi. Per il nuovo anno dovrà essere fissata la data di inizio tenendo conto dei recuperi da svolgere per gli studenti che ne avranno bisogno.

Approfondimenti nella scheda Decreto Scuola, conclusione dell’anno scolastico 2019/2020, esami e avvio di quello nuovo

RINVIO 730 PRECOMPILATO E PROLUNGAMENTO VALIDITÀ DOCUMENTI E TESSERA SANITARIA
Riportiamo succintamente disposizioni che si trovano nel decreto cura italia già detto:

730 PRECOMPILATO, scadenza rinviata al 30/9/2020
La scadenza per l’invio del 730 precompilato è posticipata, per l’anno 2020, al 30 Settembre. La data dalla quale i 730 saranno disponibili telematicamente slitta, invece, al 5 maggio.

PROROGA VALIDITÀ TESSERA SANITARIA
Le tessere sanitarie con scadenza antecedente al 30 Giugno 2020 sono prorogate a tale data, anche per la componente Carta Nazionale dei Servizi (TS-CNS). La proroga non riguarda la validità in ambito UE (tessera europea di assicurazione riportata sul retro della tessera sanitaria).
Per le tessere di nuova emissione e per quelle per le quali sia stato richiesto duplicato deve essere resa disponibile una copia provvisoria presso la ASL o tramite il portale www.sistemats.it

PROROGA VALIDITÀ DOCUMENTI DI RICONOSCIMENTO
La validità ad ogni effetto dei documenti di riconoscimento e di identità rilasciati da amministrazioni pubbliche, scaduti o in scadenza successivamente al 17 marzo 2020 è prorogata al 31 agosto 2020. La validità ai fini dell’espatrio resta limitata alla data di scadenza indicata nel documento.

BUONI SPESA
Come spiegato in un nostro articolo del 31 marzo disposizioni di legge nazionali hanno assegnato ai Comuni fondi per erogare buoni spesa alle famiglie meno abbienti utilizzabili per l'acquisto di generi alimentari presso gli esercizi commerciali.
Il riferimento per informazioni sono i Comuni che in proprio hanno organizzato il rilascio e fissato gli importi dei buoni.

BOLLETTE: BONUS SOCIALI, DISTACCHI FORNITURA PER MOROSITÀ, PAGAMENTI
Nell’ambito delle bollette di energia elettrica gas ed acqua ci sono stati interventi dell’ Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA) presi in parte su propria iniziativa ed in parte in attuazione di norme di legge. Le riportiamo come da nostro articolo del 23/3 con alcuni aggiornamenti.

Più tempo per rinnovare i Bonus sociali
L’Arera, anche per garantire la continuità dei bonus sociali nazionali (elettrico, gas e idrico), amplia i tempi per poter richiederne il rinnovo. Per i consumatori ai quali il bonus è in scadenza nel periodo 1 marzo-31 maggio 2020, è infatti data la facoltà di rinnovare la domanda per l'erogazione oltre la scadenza originaria prevista e fino al 31 luglio 2020. Una volta accettata la domanda, a seguito delle normali verifiche, sarà garantito lo "sconto" in modo continuato e retroattivo a partire dalla data di scadenza originaria.

Si ricorda che il bonus è riconosciuto per 12 mesi e al termine di tale periodo, per continuare a fruirne, il cittadino deve rinnovare la richiesta di ammissione presentando apposita domanda presso il Comune di residenza o presso un altro ente designato dal Comune (CAF, Comunità montane).
Qui i link per informazioni:
- Bonus elettrico
- Bonus gas
- Bonus acqua

Per gli 11 comuni “ex zona rossa” sospese fino al 30 aprile le bollette acqua, luce, gas, rifiuti
In base a quanto previsto dal decreto legge 9/2020, per i comuni della prima “zona rossa” - Bertonico, Casalpusterlengo, Castelgerundo, Castiglione D'Adda, Codogno, Fombio, Maleo, San Fiorano, Somaglia, Terranova dei Passerini, Vo'-, l’ARERA dispone la sospensione fino al 30 aprile 2020 dei pagamenti delle bollette - emesse o da emettere - di acqua, luce, gas e rifiuti, con obbligo di rateizzazione automatica degli importi per il successivo pagamento. Sospese anche le fatture che contabilizzano consumi effettuati fino a tale data, pur se saranno emesse successivamente al 30 aprile 2020.
Le aziende di gestione dei servizi pubblici dovranno inoltre inserire nelle fatture l'informazione che i relativi importi saranno rateizzati automaticamente e senza interessi (non prima del 1° luglio 2020), secondo un piano che sarà successivamente comunicato al cliente/utente finale, che potrà comunque decidere di pagare in un'unica soluzione o alle eventuali condizioni migliorative che il venditore voglia offrire.

Blocco dei distacchi per morosità per elettricità, gas e acqua
Tutte le eventuali procedure di sospensione delle forniture di energia elettrica, gas e acqua per morosità - di famiglie e piccole imprese - vengono rimandate dal 10 marzo fino al 17 maggio 2020 (1).  quindi essere interamente rialimentate le forniture di energia elettrica, gas e acqua eventualmente sospese (o limitate/disattivate) dal 10 marzo 2020. 

Nel dettaglio, la sospensione dei distacchi per morosità per l'elettricità riguarda tutti i clienti in bassa tensione e per il gas tutti quelli con consumo non superiore a 200.000 Smc/anno. Per il settore idrico si fa riferimento a tutte le tipologie di utenze domestiche e non domestiche.

Al temine del periodo di sospensione i fornitori potranno riavviare le procedure di costituzione in mora dei clienti/utenti finali ma la prima comunicazione (di sollecito o di messa in mora) dovrà contenere l’offerta al cliente di poter rateizzare gli importi dovuti senza pagamento di interessi.

Riferimento il sito dell’ARERA

(1) Delibere 59/2020, 60/2020, 75/2020, 76/2020; proroga al 3 maggio Delibere 124/2020 e 125/2020; ulteriori proroghe Delibere 140, 148 e 149/2020

RIMBORSO TITOLI DI VIAGGIO E PACCHETTI TURISTICI
Le disposisizioni che prevedono rimborsi per titoli di viaggio e pacchetti turistici si trovano sul dl "cura italia" convertito in legge (vedi sopra per i dettagli).
Qui nostre considerazioni e consigli al riguardo

SOSPENSIONE TERMINI IN AMBITO “AGEVOLAZIONI PRIMA CASA
Prevista dal Dl “liquidità” , Dl 23/2020 quasi esclusivamente dedicato alle imprese con le disposizioni di facilitazione per l’accesso al credito, di sospensione di adempimenti fiscali, ma anche di salute e lavoro.

In pratica vengono sospesi fino a fine 2020 (per la precisione dal 23 febbraio al 31 dicembre 2020) alcuni termini riguardanti il beneficio:
- quello di 18 mesi entro cui trasferire la residenza nella casa acquistata o nel comune ove essa si trova;
- quello di decadenza dall’agevolazione che scatta se si vende una “prima casa” entro cinque anni dal suo acquisto, a meno che non venga acquistata un’altra “prima casa” entro un anno dalla vendita;
- di stretto collegamento col precedente, quello di un anno entro cui riacquistare una “prima casa” in caso di vendita della prima, con fruizione di un credito di imposta per l'imposta di registro pagata in relazione al primo acquisto.

Questa sospensione significa “blocco”, quindi il tempo trascorso fino al 23 febbraio andrà a sommasi con quello che trascorrerà dal 1 gennaio 2021.

Vedi in merito il nostro articolo del 9 aprile sul decreto

A livello locale, per la REGIONE TOSCANA e il Comune di Firenze
E' bene consultare le iniziative e le disposizioni valide in ambito locale, regionale o comunale, che possono aggiungersi o discostarsi -a seconda del caso- da quelle nazionali. Ci risulta per esempio che molti Comuni stiano disponendo la sospensione dei propri tributi, in assenza di una normativa nazionale al riguardo che dovrebbe comunque arrivare con il “decreto aprile”.

CONTRIBUTI PER L’AFFITTO
La Regione Toscana ha destinato circa 8 milioni di euro a misure di sostegno straordinario all’affitto. I Comuni, a cui le somme sono destinate, dovranno emettere bandi straordinari per assegnare i fondi a copertura degli affitti del mese di aprile, con possibilità di estensione a maggio e giugno 2020. Possono beneficiare del sostegno le famiglie di lavoratori dipendenti o autonomi che hanno un reddito certificato Isee 2019 inferiore a 28.600 euro e che attestino che l’emergenza Coronavirus ha comportato per loro una riduzione del reddito di almeno il 40% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Per il comune di Firenze ci risulta che le domande sono presentabili telematicametne da Lunedi 20/4.

Occhio ai siti istituzionali dei Comuni, quindi, e alle notizie locali al riguardo.

SLITTAMENTO BOLLO AUTO
I pagamenti del bollo auto in Toscana scadenti il 31 marzo, il 30 aprile e il 30 maggio sono differiti senza sanzioni ed interessi al 30 giugno 2020.
Un comunicato della Regione chiarisce che ovviamente il bollo può essere pagato alle scadenze regolari e che non sono previsti rimborsi per chi avesse già provveduto.

SLITTAMENTO TARI, TASSA RIFIUTI
I Comuni toscani possono stabilire con propria delibera lo slittamento del pagamento della prima rata della Tari. Il Comune di Firenze ha deciso di posticipare il pagamento dal 30 aprile al 30 giugno; ci risulta che negli avvisi di pagamento in arrivo in questi giorni ci sia un avviso al riguardo.

SLITTAMENTO VALIDITÀ ISEE
È prorogata fino al 30 giugno 2020 la validità delle autocertificazioni in scadenza il 31/03/2020, utili per le prestazioni rese in ambito sanitario, per alcune casistiche (autocertificazione esenzione E01 per i minori di 6 anni fino all'eventuale compimento dei 6 anni; autocertificazione esenzione E02 sia per il titolare che per i beneficiari; autocertificazioni esenzioni E04 per utenti con età inferiore a 65 anni sia per il titolare che per i beneficiari; autocertificazione fascia di reddito ERA, ERB, ERC.).

Alla stessa data del 30 giugno prorogata anche la validità dei tagliandi ISEE-TPL dell’anno 2019, il documento che in base all’Isee consente di fruire di riduzioni nell’ambito del trasporto pubblico.

TRASPORTO PUBBLICO, ABBONAMENTI SOSPESI
E’ probabile che venga in futuro prorogata la validità dell’abbonamento mensile di marzo per i servizi di trasporto regionale, su ferro, via gomma e via mare a coloro che nello stesso mese non hanno potuto utilizzarlo a causa delle disposizioni di contenimento. Quindi il consiglio della Regione è conservare l’abbonamento per futuri utilizzi.

Per tutti gli utenti che hanno, invece, regolarmente utilizzato l’abbonamento di marzo, la scadenza resta quella normale.

LINK UTILI
- Sito Regione Toscana
- Sito Comune di Firenze




 
 
 
PRIMO PIANO
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori