testata ADUC
LA GIURISDIZIONE
Scarica e stampa il PDF
Scheda Pratica di Barbara Vallini
1 dicembre 2000 0:00
 

Per far si' che le leggi approvate dal Parlamento e dal Governo siano rispettate, oltre alla conoscenza ed al rispetto da parte dei cittadini, occorre una funzione delegata a questo rispetto e all'applicazione in modo concreto.

Questa funzione e' la giurisdizione.

In Italia, il sistema giudiziario la ripartisce in ordini distinti:
civile e penale, che insieme compongono la giurisdizione ordinaria, e le giurisdizioni speciali.

La giurisdizione ordinaria
Gli organi cui e' affidata la gestione e l'amministrazione della giustizia ordinaria, sia civile che penale (solitamente in sezioni distinte) sono:
- Giudice di pace (al quale sono recentemente state affidate, al pari degli altri organi, le funzioni penali);
- Tribunale (Giudice Unico, Tribunale ed Assise -per il penale, in particolari reati);
- Tribunale di sorveglianza, che decide in materia carceraria;
- Tribunale per i minorenni;
- Corte d'Appello (Tribunale ed Assise -per il penale, in particolari reati);
- Corte di Cassazione (con funzione principalmente di interpretazione della norma e della regolarita' dei procedimenti).

Esiste anche la Corte Costituzionale, che valuta i principi espressi dalle leggi, per verificare se sono in linea con il dettato costituzionale.

La Corte d'Assise e' composta da (almeno) due giudici togati, con 6 giudici popolari (ed eventuali riserve), ed ha il compito di giudicare i reati di particolare gravita' -stragi, reati di mafia, delitti efferati ....

Sempre in materia penale, abbiamo il Tribunale per le Liberta', che ha il compito di decidere sui ricorsi delle domande di scarcerazione.

C'e' poi una figura particolare: il Tribunale Regionale delle Acque pubbliche ed il Tribunale Superiore delle Acque Pubbliche, per le controversie in materia di demanio idrico.

L'ufficio del Pubblico Ministero
Nella giurisdizione penale, estrema rilevanza ha il Pubblico Ministero, il cui compito e' portare avanti l'accusa per conto dello Stato: e' un organo statale istituito presso i Tribunali ordinari e per i minorenni (Procure della Repubblica), le Corti d'Appello (Procure Generali), nonche' presso la Corte di Cassazione (Procura Generale).
In ogni ufficio del Pubblico Ministero dei Tribunali nei capoluoghi di distretto, vi sono le Direzioni Distrettuali Antimafia (DDA), formate da magistrati specializzati nelle indagini sulla criminalita' organizzata. Questi PM rimangono nel pool per un periodo di 8 anni.
Nell'ambito della Procura Generale presso la Corte di Cassazione, e' stata collocata la Direzione Nazionale Antimafia, che coordina le indagini svolte dalle Direzioni Distrettuali.
La vigilanza sugli uffici del Pubblico Ministero e' effettuata dal Ministero di Grazia e Giustizia.

Le altre giurisdizioni
- amministrativa: la piu' corposa tra quelle speciali, si occupa delle controversie verso la Pubblica Amministrazione. E' esercitata in primo grado dal Tribunale Amministrativo Regionale (TAR) e, in secondo grado, dal Consiglio di Stato (il terzo grado rimane ancora la Corte di Cassazione).
- contabile: in materia di contabilita' pubblica, e' esercitata dalla Corte dei Conti.
- militare: limitatamente ai reati militari commessi da appartenenti alle Forze Armate, e' esercitata dai Tribunali militari, dalle Corti militari e di Appello e dai Tribunali militari di Sorveglianza.
- tributaria: in materia di imposte, e' esercitata dalle Commissioni Tributarie Provinciali e -in secondo grado- dalle Commissioni Tributarie Regionali.

Il CSM
(Consiglio Superiore della Magistratura) impartisce ai Capi degli uffici le direttive per la composizione e ripartizione dei vari magistrati in ambito distrettuale.
Compito del Ministero di Grazia e Giustizia e' -tramite i propri uffici periferici- offrire supporto all'attivita' giudiziaria.

PRIMO PIANO
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori