testata ADUC
MULTE AUTOVELOX RILEVATE SENZA PRESENZA DELL'OPERATORE - RICORSO AL GIUDICE DI PACE
Scarica e stampa il PDF
Modulo 
27 novembre 2004 0:00
 
ATTENZIONE
Prima dell'utilizzo leggersi questi comunicati:
- Novembre 2004
- e l'aggiornamento di Febbraio 2005

E' bene sapere che alla nota del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti citata nei comunicatI di cui sopra (prot.n.3610 del 8 novembre 2004) sono seguiti provvedimenti di omologazione che hanno via via "sanato" i piu' diffusi apparecchi autovelox.

Questi i decreti della Motorizzazione:
- Decreto dirigenziale n. 4130 del 24.12.2004 per i TRAFFIPHOT III
- Decreto dirigenziale n. 1122 del 16.05.2005 e n. 83717 del 11/9/07 per l'Autovelox 105 SE
- Decreto dirigenziale n. 1123 del 16.05.2005 e n. 149 del 6.2.2006 per l'Autovelox 104/C-2
- Decreto dirigenziale n. 903 del 27.6.2006 e n. 52406 del 23/6/08 per l'Autovelox 104/E
- Decreto dirigenziale n. 47177 del 4/6/08 per il Traffistar SR 520
- Decreto dirigenziale n. 56214 dell'8/7/08 per il VELOCAR RED&SPEED
- Decreto dirigenziale n. 56082 dell'8/7/08 per il SICVe (tutor)
- Decreto dirigenziale n. 57772 dell'11/7/08 per il TRAFFIC OBSERVER LMS-6
- Decreto dirigenziale n. 1279 del 12/3/09 per il CELERITAS
- Decreto dirigenziale n. 35388 dell'8/4/09 per il VELOMATIC 512;

Presupposto per la contestazione e' la mancanza di un adeguato regolamento e quindi il presente ricorso rimane utile solo per infrazioni comminate con altri modelli di autovelox (molto rari).
__________________________
FAC SIMILE MODULO RICORSO
__________________________

Al Giudice di Pace dell'Ufficio di...

p.c. Aduc Associazione diritti utenti consumatori Via Cavour 68 - 50129 Firenze (per posta ordinaria o mail) (*)


RICORRE

Il sig. _________, nato a ________ il ______ e residente a _______ cap______ via ________ n.__ tel ________ E-mail ___________

AVVERSO

L'accertamento di violazione dell'art. ......("Codice della Strada") eseguito dalla .............. notificato il... e che si allega in copia

Premesso che

Con l'atto di accertamento indicato in epigrafe ..... (i vigili, la polizia di Stato, ecc) contestano le violazioni che avrebbero accertato a mezzo ...........................(indicare il tipo di dispositivo utilizzato per il controllo della velocita'), senza la presenza di alcun operatore di polizia

Considerata

una nota del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (prot.n.3610 del 8 novembre 2004), in risposta ad una richiesta di chiarimenti del Comune di Treviso cosi' recita: "...si comunica che i rilevatori di velocita' attualmente in uso sono stati approvati avendo a riferimento le norme precedenti al decreto legge 27 giugno 2003, n. 151, convertito con legge lo agosto 2003, n. 214, che consente la rilevazione di alcune infrazioni in modo automatico con apposite apparecchiature debitamente omologate. Pertanto gli attuali dispositivi di controllo della velocita' non possono essere adoperati in assenza dell'operatore di polizia. Sono attualmente al vaglio di questo Ufficio richieste di omologazione di dispositivi che prevedono tale funzione, il cui iter comunque non e' ancora concluso."
Nota confermata dalla circolare M/2413-12/2005 del dipartimento per gli Affari interni e territoriali del ministero dell'Interno, datata 26 gennaio 2005.

Chiede

All'Illustrissimo Signor Giudice di Pace, PREVIA emissione di Ordinanza di SOSPENSIONE degli effetti del verbale di accertamento, sanzioni e pene accessorie (nota 1) di voler annullare e comunque dichiarare inefficace l'atto di accertamento impugnato.

Luogo e data

Firma


NOTE
Note generali
- Il ricorso deve essere presentato entro 60 gg dalla notifica, all'ufficio del giudice di pace del luogo dove il fatto e' avvenuto, in cinque copie. E' possibile presentare il ricorso anche a mezzo raccomandata a/r. Occorrera' pero', in ogni caso, presenziare alle udienze, pena l'archiviazione. Inoltre, occorre verificare, una volta presentato il ricorso, che sia avvenuta l'iscrizione a ruolo del procedimento.

Nota 1
indicare l' eventuale sospensione della patente

(*) Ribadiamo che non importa che inviate all'Aduc la copia conoscenza per raccomandata, e' sufficiente spedire la lettera per posta ordinaria. Molto gradito, invece, sarebbe un contributo inserito in busta.
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori