portale aduc testata sostienici
pay-off
prima paginaprima pagina l'associazione canali di' la tua sos online
naviga
attivare javascript per navigare in questo sito!
cerca
Lavoro non eseguito da parte di un artigiano
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
10 novembre 2008 0:00
 
Buongiorno, gentilmente volevamo avere un consiglio sul tipo di azioni intraprendere per risolvere la situazione che sto per descrivervi. A giugno 2008 ci rivolgiamo ad un ragazzo elettricista specializzato in impianti di antifurto a cui ci eravamo già rivolti in precedenza per montare un combinatore telefonico GSM. Premetto che questo ragazzo dipendente di una piccola azienda artigianale ci ha sempre fornito prestazioni in nero per "arrotondare" e quindi svolge questa attività soprattutto il sabato e domenica. Nelle precedenti occasioni in cui ha svolto delle attività all'impianto non avevamo avuto alcun problema, ci ha sempre fornito prestazioni a regola d'arte e ha sempre rispettato gli accordi presi.
In questa occasione ci propone anche un contratto di "assistenza x 5 anni a costo fisso" offerto dall'azienda presso cui lavora.
A fine giugno, inizio luglio il lavoro viene eseguito e noi paghiamo e accettiamo anche questo contratto considerando che normalmente è sempre lui che ci ha seguito per l'ordinaria manutenzione. Lui ci prepara una bozza di contratto impegnandosi a portarci la copia definitiva e come al solito al termine del lavoro ci rilascia un documento (non registrato) come ricevuta datato e firmato a fronte del nostro pagamento. Nei giorni successivi ci accorgiamo il servizio GSM non è attivo, o meglio il trasmettitore non è funzionante. Quindi iniziano una serie di controlli ma alla fine di luglio il tecnico smonta il pezzo definito "non funzionante" e si impegna alla sostituzione. Siamo arrivati a fine ottobre ma lui non si è più ripresentato da noi a montare il pezzo. Ci sono state innumerevoli telefonate, accordi mai rispettati da parte sua. Non abbiamo capito il motivo di tale comportamento da parte sua, ci è sempre sembrata una persona onesta e ha sempre eseguito il suo lavoro e infatti ci siamo fidati anche questa volta. Ora vorremmo cercare di riavere i nostri soldi. Ci rendiamo conto che non avendo fatture registrate non abbiamo molto per far valere i nostri diritti, ma vorremmo capire se il pezzo di carta su cui lui ha scritto la bozza del contratto di manutenzione e la ricevuta per il lavoro del GSM datate e firmata da lui hanno qualche valore legale.
Vi ringraziamo per la disponibilità e attenzione.
Cordiali saluti
Giusy, da Rivalta Di Torino (TO)

Risposta:
si, hanno valore di prova. Si faccia valere con una lettera raccomandata A/R di messa in mora:
clicca qui
Consulenza
Ufficio reclami
LETTERE IN EVIDENZA
10 novembre 2008 0:00
Insonorizzazione dell'immobile
10 novembre 2008 0:00
Problemi con la banca
10 novembre 2008 0:00
Ricorso multa
10 novembre 2008 0:00
Lavoro non eseguito da parte di un artigiano
10 novembre 2008 0:00
Acquisto mobili: problemi
10 novembre 2008 0:00
Acquisto auto usata
10 novembre 2008 0:00
Italia a casa, Carta Servizi
10 novembre 2008 0:00
Sito che sembra fraudolento
10 novembre 2008 0:00
Ritardo aereo partenza vacanze.
Donazioni
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori