testata ADUC
Furto PC mentre era in riparazione
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
5 marzo 2008 0:00
 
Nel 2004 Ho acquistato un PC portatile presso Euronics (euro 1.300,00) ma che, purtroppo, non sono mai riuscita ad usare completamente per guasti vari. Mandato più volte in riparazione al centro assistenza fino allo scadere della garanzia senza alcun risultato, e dopo mie minacce di denuncia, il negozio Euronics decide di farlo riparare presso un esercizio non del centro assistenza Euronics... garantendomi la restituzione del PC come "nuovo". Finalmente il Pc mi viene restituito pochi mesi or sono....ancora non funzionante! Nel gennaio 2008 consegno direttamente il pc all'ultimo "riparatore " ma, dulcis in fundo, dopo una settimana questi subisce un furto in negozio...compreso il mio PC! Ora sono in attesa di rimborso che, mi è già stato precisato, sarà notevolmente inferiore rispetto al prezzo di acquisto poichè in 4 anni il pc ha subito una notevole svalutazione. La cifra si aggirerà sui 400 euro (questa pare sia la valutazione fatta dall'assicurazione) e non sarà assolutamente sufficiente per l'acquisto di un nuovo portatile. Inoltre sono già trascorsi quasi due mesi e non ho ricevuto ancora nulla.
Devo accettare quest'ultima beffa? Come posso comportarmi per avere un equo risarcimento?
Ringraziandovi, saluto cordialmente.
Maria, da Verona (VR)

Risposta:
Si faccia valere con una lettera raccomandata A/R di messa in mora: clicca qui. Consideri che non potra' certo ottenere una somma pari al prezzo di acquisto di un pc nuovo.
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori