testata ADUC
Caldaia - spese straordinarie a carico del proprietario
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
15 febbraio 2008 0:00
 
Buongiorno, sono in affitto da oltre 20 anni in un appartamento di proprietà di un Fondo Pensioni. In tutti questi anni la caldaia che funge sia per il riscaldamento autonomo che l'acqua calda, ha sempre evidenziato problematiche tant'è che è stata gia' sostituita a spese del proprietario circa 8/10 anni fa, inoltre per problematiche connesse al tiraggio è stato fatto un intervento straordinario sulle canne fumarie. Ora la caldaia presente altri problemi seri tant'è che l'assistenza da me chiamata per la manutenzione annuale, mi ha riferito che la caldaia è in pessime condizioni e necessita di riparazioni molto consistenti (perde acqua la pompa + la deviatrice + la cappa fumi deteriorata preventivo euro 446 esclusa cappa di cui non era a conoscenza del prezzo) ed arrivando addirittura a consigliarne la sostituzione con caldaia a tenuta stagna. La proprietà da me avvertita al momento ha iniziato a sollevare dubbi e perplessità anticipandomi che probabilmente la sostituzione non sarebbe stata autorizzata anche perché la caldaia non è cosi' vecchia (?? ma se si deteriora e non per colpa mia, che da 20 anni faccio regolarmente la manutenzione ordinaria ??) e nel caso la sopra descritta riparazione sarebbe a mio carico..?? Ma in questo caso non si tratta di manutenzione straordinaria e quindi a carico del proprietario?
Vorrei avere vs. parere. grazie.
Paolo , da Bologna (BO)

Risposta:
crediamo che detta spesa sia straordinaria e spetti al proprietario. Si faccia valere con una lettera raccomandata A/R di messa in mora: clicca qui
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori