testata ADUC
INCENTIVI 2010: ACQUISTO MOTO, CUCINE, ELETTRODOMESTICI, CASE ECOLOGICHE, etc.
Scarica e stampa il PDF
Scheda Pratica di Rita Sabelli
10 aprile 2010 11:12
 

ATTENZIONE! Ultimo aggiornamento del 5/5/2011: gli incentivi inerenti il DL 40/2010 sono scaduti il 31/12/2010.

Il 6/4/2010 e' entrato in vigore il decreto ministeriale che rende attuativi gli eco-incentivi per il 2010 introdotti in termini generali dal DL 40/2010, convertito poi nella legge 73/2010.

Gli eco-incentivi di interesse dei consumatori riguardano acquisti di motocicli, di cucine componibili, di elettrodomestici, di immobili ad alta efficienza energetica e sottoscrizione di servizi a banda larga da parte dei giovani.

E' stato istituito un fondo di 300 milioni di euro, divisi per settore: 12 milioni per i motocicli, 60 per le cucine componibili, 50 per gli elettrodomestici, 60 per l'acquisto di immobili ad alta efficienza energetica, 20 per la diffusione della banda larga tra i giovani, 8 per l'acquisto di rimorchi, 20 per l'acquisto di macchine agricole, 20 per la nautica, 40 per l'acquisto di gru a torre, 10 per l'efficienza energetica industriale.

Gli incentivi sono applicati direttamente dai venditori come sconto sul prezzo (ad eccezione di quelli per l'acquisto di immobili), dopo aver verificato la disponibilita' del fondo.
E' prevista una prima fase di registrazione dei venditori, con erogazione a partire dal 15/4/2010 fino ad esaurimento dei fondi, e comunque non oltre il 31/12/2010.

L'ente erogatore e' il Ministero dello sviluppo economico, che per l'occasione opera attraverso le Poste Italiane. Le Poste quindi sono l'organo a cui i venditori dovranno fare riferimento per la gestione (inizialmente telefonica e poi telematica) degli incentivi e per i rimborsi.

A tal scopo sono stati istituiti dei numeri verdi ai quali, a partire dal 15/4/2010, potranno essere chieste informazioni anche sulla residua disponibilita' dei fondi. Qui tutti i dettagli

ACQUISTO MOTOCICLI

Per l'acquisto di nuovi motocicli "Euro 3" fino a 400cc di cilindrata ovvero fino a 70 Kw di potenza con contestuale rottamazione di un motociclo o ciclomotore "euro 0" o "euro 1"
- sconto del 10% sul prezzo di vendita fino a massimo 750 euro;

In caso di acquisto di motocicli elettrici o ibridi:
- sconto del 20% sul prezzo di vendita fino a massimo 1500 euro;

Note importanti:
- il venditore ha l'obbligo di consegnare l'usato da rottamare ad un demolitore, entro 15 giorni dalla data di consegna del veicolo nuovo, e deve provvedere direttamente -o tramite delega- alla richiesta di cancellazione al PRA (si veda il comma 233 della legge 296/2006) e a documentare l'avvenuta dismissione.
- gli stessi incentivi dedicati all'acquisto dei motocicli sono utilizzabili, negli stessi limiti, per l'acquisto di biciclette a pedalata assistita. Cio' dal 26/5/2010 per effetto dell'entrata in vigore della legge di conversione del Dl 40/2010, la legge 73/2010.  Le regole per usufruirne sono le stesse, quindi l'incentivo e' applicato come sconto sull'acquisto direttamente dal venditore.

ACQUISTO CUCINE COMPONIBILI con elettrodomestici
In caso di sostituzione dei mobili della cucina con una nuova componibile corredata con:
* almeno due elettrodomestici ad alta efficienza energetica a scelta tra: frigorifero congelatore di classe energetica A+ o A++, forno di classe energetica A, piano di cottura a gas (se inserito) con dispositivo di sorveglianza fiamma, lavastoviglie (se inserita) non di classe energetica inferiore a A/A/A;
* nuovi mobili con scheda identificativa del prodotto in legno (ex legge 126/1991);
* rispetto delle norme sull'emissione di aldeide formica (ex DM 10/10/2008);
* predisposizione di contenitori per la raccolta differenziata.

- sconto del 10% sul prezzo di vendita per un massimo di 1.000 euro.

Note importanti:
- i requisiti devono essere attestati con un'autocertificazione del produttore;
- il venditore deve dichiarare, sempre con autocertificazione, che l'acquisto e' avvenuto in sostituzione di una cucina in uso, e deve occuparsi di documentare la dismissione della stessa;
- se vengono acquistati elettrodomestici di corredo alla cucina non rientranti nelle classi energetiche suddette, sul loro prezzo non viene calcolata la percentuale di sconto.

ACQUISTO ELETTRODOMESTICI
In caso di sostituzione di un elettrodomestico con uno nuovo con queste caratteristiche:
* lavastoviglie di classe energetica non inferiore ad A/A/A (intese come classe energetica, capacita' di lavaggio, efficienza di asciugatura);
* forni elettrici di classe energetica non inferiore ad A;
* piani cottura con dispositivo di sorveglianza di fiamma (FSD);
* cucine di libera installazione con piano cottura dotato dispositivo di sorveglianza di fiamma (FSD) e forno elettrico di classe energetica non inferiore ad A;
* cappe climatizzate;
* pompe di calore ad alta efficienza energetica (con COP maggiore od uguale a 2,5) dedicate alla produzione di acqua calda, in sostituzione di scalda-acqua elettrici.

- sconto del 20% sul costo, per un massimo di 130 euro per le lavastoviglie, 80 euro per i forni elettrici ed i piani cottura, 100 euro per le cucine a gas, 500 euro per le cappe climatizzate, 400 euro per le pompe di calore per acqua calda.

Nota importante: anche per questo incentivo e' prevista la consegna dell'usato, del quale il venditore deve provvedere a documentare la dismissione.

ACQUISTO IMMOBILI AD ALTA EFFICIENZA ENERGETICA
In caso di acquisto di immobili di nuova costruzione "prima casa", con fabbisogno energetico migliorato del 50% (classe A)
- incentivo di 116 euro al mq di superficie utile, per un massimo di 7.000 euro;

In caso di acquisto di immobili di nuova costruzione "prima casa", con fabbisogno energetico migliorato del 30% (classe B)
- incentivo di 83 al mq di superficie utile, per un massimo di 5.000 euro;

Note importanti:
- il bonus riguarda gli acquisti per i quali il preliminare di compravendita (compromesso) sia stato stipulato dal  6/4/2010, non prima;
- il bonus riguarda l'acquisto una prima casa (intesa come prima abitazione della famiglia) ed e' cumulabile quando possibile con le agevolazioni prima casa in merito a IVA e imposte ipo-catastali. Si veda in proposito questa scheda pratica: clicca qui;
- i valori di riferimento, per il fabbisogno energetico, sono gli indici di prestazione energetica nelle varie zone climatiche (vedi tabella 1.3 dell'Allegato C del D.lgs. 192/2005);
- il raggiungimento delle prestazioni energetiche deve essere appositamente certificato (rivolgersi al costruttore/venditore).

Procedura di ottenimento
Il rilascio del bonus e' subordinato alla presenza dell'"attestato di qualificazione energetica" previsto dal d.lgs.192/2005 rilasciato da un soggetto qualificato. In prima fase e' il costruttore/venditore che, al massimo 20 giorni prima della firma dell'atto definitivo di compravendita (rogito),  cura la prenotazione del bonus rivolgendosi alle Poste Italiane ed allegando detto attestato e il preliminare di compravendita. La prenotazione viene poi confermata in sede di stipula del rogito.
Successivamente, entro 45 giorni dalla stipula del rogito,  l'acquirente deve trasmettere alle Poste la richiesta di erogazione dell'incentivo, corredata -tra le altre cose- dalla copia autentica dell'atto di acquisto munita degli estremi di registrazione con allegata attestazione di qualificazione energetica. Maggiori dettagli sulla modalita' di invio dovrebbero apparire al piu' presto sui siti del Ministero e delle Poste.  Al momento le informazioni sono quelle  pubblicate qui.

BANDA LARGA
In caso di nuove attivazioni di contratti a banda larga da parte di giovani di eta' compresa tra i 18 ed i 30 anni:
- sconto 50 euro;

Questo incentivo e' reso come sconto direttamente dai gestori telefonici, presso i quali ci si puo' direttamente informare.

ACQUISTO RIMORCHI
In caso di acquisto di nuovi rimorchi di categoria O4 conformi alla direttiva 2007/46/Ce con ABS e con contestuale radiazione di rimorchi di piu' di 15 anni senza ABS:
- contributo di 1.500 euro;
- contributo di 2.000 euro se il rimorchio e' dotato anche di sistema antiribaltamento.

In caso di acquisto di nuovi semirimorchi di categoria O4 conformi alla direttiva 2007/46/Ce con ABS e con contestuale radiazione di semirimorchi di piu' di 15 anni senza ABS:
- contributo di 3.000 euro;
- contributo di 4.000 euro se il semirimorchio e' dotato anche di sistema antiribaltamento.

Nota importante: La dismissione dell'usato, e relativa documentazione, e' a carico del venditore.

ACQUISTO MACCHINE AGRICOLE
In caso di acquisto di macchine agricole a movimento terra a motore, comprese quelle operatrici, rispondenti alla categoria "Fase IIIA" (vedi art.57/58 codice della strada), in sostituzione di macchine della stessa categoria fabbricate prima del 31/12/99
- sconto 10% sul prezzo di listino.

Note importanti:

- lo sconto e' applicabile a condizione che il concessionario (o venditore) ne pratichi uno di pari misura sul prezzo di listino;
- le nuove macchine agricoli non devono avere potenza superiore al 50% rispetto all'originale rottamato;
- entro 15 giorni dalla consegna del nuovo, l'acquirente/beneficiario del contributo ha l'obbligo di demolire il macchinario sostituito e di provvedere alla sua cancellazione dal PRA. Questi deve anche fornire al concessionario (o venditore) il certificato di rottamazione che va poi consegnato all'ente erogatore, pena la decadenza dal contributo.

NAUTICA
In caso di sostituzione di motori fuoribordo di vecchia generazione con motori nuovi a basso impatto ambientale (conformi alla direttiva 2003/44/Ce) di potenza fino a 75 Kw.
- sconto del 20% del prezzo di vendita per un massimo di 1.000 euro.

In caso di acquisto di stampi per la laminazione sottovuoto dotati di flangia perimetrale destinati alla produzione di scafi da diporto:
- sconto del 50% sul prezzo di acquisto per un massimo di 200mila euro per azienda.

Nota importante: La dismissione dell'usato, e relativa documentazione, e' a carico del venditore.

ACQUISTO GRU A TORRE

Nel caso di acquisto di una nuova gru a torre con contestuale rottamazione di una vecchia messa in esercizio prima del 1/1/1985:
- sconto del 20% sul costo per un massimo di 30mila euro.

Note importanti:
- la dismissione dell'usato, e relativa documentazione, e' a carico del venditore.
- l'incentivo e' usufruibile anche nel caso di acquisto tramite leasing. Il certificato di rottamazione e' a carico dell'acquirente o del conduttore in caso di leasing (precisazione introdotta dalla legge di conversione del decreto 40/2010, la legge 73/2010).

EFFICIENZA ENERGETICA INDUSTRIALE
In caso di
* acquisto di inverter (variatori di velocita') con potenza tra 0,75 e 7,5 kW;
* acquisto di motori ad alta efficienza (IE2) di potenza tra 1 e 5 kW;
* acquisto di UPS (gruppi statici di continuita') ad alta efficienza di potenza fino a 10 kvA;
* acquisto di batterie di condensatori che contribuiscano alla riduzione delle perdite di energia elettrica sulle reti media e bassa tensione.

- sconto del 20% sul costo per un massimo di 40 euro per gli inverter, 50 euro per i motori ad alta efficienza, 100 euro per gli UPS, 200 euro per le batterie di condensatori.

COME USUFRUIRNE
Come gia' detto, i suddetti incentivi sono applicati dal venditore come sconto sul prezzo inclusivo di IVA, ad eccezione di quelli relativi all'acquisto di immobili che invece devono essere richiesti dall'acquirente alle Poste (vedi sopra).

Il venditore deve, prima che si perfezioni l'acquisto, verificare la capienza del fondo ministeriale per poi informare il cliente della possibilita' -o impossibilita'- di applicare lo sconto.
Anche il cliente, volendo, puo' informarsi chiamando il numero verde messo a disposizione dal Ministero dello Sviluppo economico e dalle Poste (vedi tra i link utili).

Il venditore potra' poi recuperare lo sconto dal Ministero, attraverso le Poste, con una particolare procedura di rimborso.
Come gia' visto nei dettagli, quando e' prevista la sostituzione con un usato la documentazione della relativa dismissione e' a carico del venditore.

CUMULABILITA'

Per specifica disposizione del decreto ministeriale, gli incentivi suddetti NON sono cumulabili con altri incentivi eventualmente previsti dalla legge.

Non e' quindi possibile cumulare, per esempio, gli incentivi per l'acquisto di motocicli Euro 3 elettrici o ibridi con quelli promossi l'anno scorso dal Ministero dell'Ambiente, che tra l'altro a noi risultano gia' esauriti.
Per ogni informazioni sugli incentivi 2009 (bici, auto, moto, etc.) si veda la scheda inserita tra i link utili.

Fanno eccezione gli incentivi per l'acquisto di immobili di nuova costruzione a risparmio energetico, per i quali sono cumulabili, come gia' detto nell'apposita sezione, i benefici "prima casa".

FONTE NORMATIVA
- D.l. 40/2010 Art.4
- Decreto Ministero sviluppo economico del 26/3/2010, pubblicato in GU del 6/4/2010: clicca qui
- Circolare Ministero sviluppo economico del 14/4/2010;

LINK UTILI
- Testo del DM 26/3/2010 attuativo: clicca qui
- Sito ministero sviluppo economico con informazioni e numeri verdi : clicca qui

Schede collegate
-
Ecoincentivi 2009 AUTO, MOTO, BICICLETTE, CICLOMOTORI: clicca qui
- Etichette energetiche elettrodomestici: clicca qui
 
 
PRIMO PIANO
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori