testata ADUC
Autovelox, casi di nullità, Cassazione sentenza n.22889 del 26/9/2018
Scarica e stampa il PDF
Sentenza 
26 settembre 2018 10:20
 
La Cassazione, riguardo alle multe al c.d.s. di superamento dei limiti di velocità rilevate da apparecchi autovelox, ribadisce alcuni punti:
- stante la presenza della segnalazione preventiva obbligatoria, non è necessario che sul verbale questa venga indicata. In ogni caso l'organo accertatore ha l'onere della prova riguardo la sua presenza.
- il verbale deve invece contenere, a pena di nullità, l'espressa indicazione della taratura dell'apparecchio, e solo in questo caso il rilevamento può presumersi affidabile. La prova che la taratura non è stata eseguita grava sull'utente della strada. 

Per approfondimenti sulle regole relative alle apparecchiature autovelox di rimanda alla scheda AUTOVELOX &CO: UNA GUIDA
 
 
PRIMO PIANO
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori