testata ADUC
Telefonia, agevolazioni per disabili
Scarica e stampa il PDF
Scheda Pratica di Redazione
18 ottobre 2021 16:39
 
Con la delibera n. 290/21/CONS, l'Autorità Garante per le Comunicazioni ha rivisto le agevolazioni destinate alle persone con disabilità. Oltre ai clienti ciechi e sordi, infatti, la platea dei beneficiari è stata allargata anche agli invalidi con gravi limitazioni della capacità di deambulazione (ovvero le persone destinatarie dei benefici fiscali di cui all’articolo 30, comma 7, della legge n. 388/2000, certificati nei verbali di handicap).

Gli operatori devono pubblicare sul proprio sito Web una pagina denominata “Agevolazioni per utenti con disabilità”. Questa pagina deve essere accessibile nel rispetto delle linee guida WCAG e della n. 4/2004, come modificata dalla legge n. 120/2020 che stabilisce i requisiti di accessibilità dei siti web. Dovranno inoltre mettere a disposizione dell'utenza il modulo di adesione alle agevolazioni, in cui il disabile potrà delegare una persona di fiducia che si occuperà della gestione del contratto. 

I gestori devono inoltre mettere a disposizione degli utenti disabili un canale digitale di assistenza specifico, attivo almeno dalle 8 alle 24 di tutti i giorni. Inoltre, i gestori hanno l'obbligo di gestire in via prioritaria le segnalazioni specifiche rispetto a quelle di tutti gli altri clienti.

Conferma delle agevolazioni già in essere
Sono state confermate le agevolazioni già in essere, ovvero l'esenzione dal pagamento del canone di abbonamento al servizio telefonico per i soli sordi, nonché 180 ore di navigazione gratuita per sordi e ciechi. Chi già usufruisce di queste agevolazioni, quindi, potrà beneficiarne fino al termine contrattuale.

Agevolazioni per clienti sordi e ciechi totali e parziali
- ADSL gratuita. I gestori telefonici devono offrire ai nuovi clienti sordi e ciechi che aderiscono al solo servizio voce,  la possibilità di usufruire del servizio di accesso ADSL gratuitamente e senza costi di attivazione e disattivazione.
- Telefonia fissa. Riduzione del 50% del canone mensile da applicarsi al prezzo base di tutte le offerte flat e semiflat voce e dati e delle offerte di sola navigazione ad Internet, a prescindere dalla tecnologia e dalla velocità di connessione prescelte dal richiedente. 
- Telefonia mobile. Sconto del 50% da applicarsi al prezzo base di almeno una offerta individuata, in base ad una soglia che in fase di prima applicazione è fissata in 50 Gigabyte, in ciascuna delle tre fasce caratterizzate dalle seguenti disponibilità di dati: minore della soglia stabilita (ecomunque superiore a 20 Gigabyte), maggiore della soglia ed illimitata.

Le persone cieche e sorde potranno fare richiesta delle agevolazioni  al momento della sottoscrizione del contratto o in qualsiasi momento successivo del rapporto contrattuale, compilando il modulo di adesione predisposto dall’operatore. La richiesta deve essere corredata dalla certificazione medica rilasciata dalla competente autorità sanitaria pubblica comprovante la sordità, la cecità totale e parziale. L’agevolazione decorre dalla data di ricezione dell’istanza da parte dell’operatore. Gli operatori dovranno agire entro 30 giorni dalla ricezione della documentazione.

Agevolazioni per clienti invalidi con gravi limitazioni della capacità di deambulazione:
- Telefonia fissa. Riduzione del 50% del canone mensile da applicarsi al prezzo base di tutte le offerte flat e semiflat voce e dati e delle offerte di sola navigazione ad Internet, a prescindere dalla tecnologia e dalla velocità di connessione prescelte dal richiedente. 
- Telefonia mobile. Sconto del 50% da applicarsi al prezzo base di almeno una offerta individuata, in base ad una soglia che in fase di prima applicazione è fissata in 50 Gigabyte, in ciascuna delle tre fasce caratterizzate dalle seguenti disponibilità di dati: minore della soglia stabilita (ecomunque superiore a 20 Gigabyte), maggiore della soglia ed illimitata.

I clienti invalidi ne dovranno fare richiesta compilando il modulo di adesione predisposto dall’operatore corredato dal relativo verbale di handicap, entro e non oltre il periodo compreso tra il 1° gennaio 2022 e il 1° aprile 2022. L’agevolazione decorre per tutti i richiedenti dal 30 aprile 2022.

Normativa
Delibera AGCOM n. 290/21/CONS
 
CHI PAGA ADUC
l’associazione non percepisce ed è contraria ai finanziamenti pubblici (anche il 5 per mille)
La sua forza sono iscrizioni e contributi donati da chi la ritiene utile

DONA ORA
 
 
PRIMO PIANO
 
ADUC - Associazione Utenti e Consumatori APS