testata ADUC
TRADING: Recupero somma investita
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
30 ottobre 2019 0:00
 
Salve, a seguito di ingente somma investita in Trading on Line (GMO Trading), sono stato contattato, a seguito di mia segnalazione, dalla CRA - Credit Recovery Agency, 41 Church Street B3 2RT Birmingham - UK, Ref. Avv. Leonardo Kappa, riferendo che sarebbe stato possibile recuperare l'intera somma di 93.500,00 € con la percentuale del 15% sul totale. Inoltre chiedendo 15.000,00 € di danni morali e altri 5.000,00 € di mancato guadagno in pratica l'intero importo investito al netto della percentuale trattenuta dall'Agenzia stessa. Ho inviato alla CRA la documentazione richiesta con la copia del Contratto da me sottoscritto. Come richiesto, ho versato 5.000,00 € come deposito di garanzia (mi sarebbe restituita alla fine delle operazioni di recupero). Il contatto con il Referente, Avv. L. Kappa, avviene tutt'ora in modalità telefonica e messaggistica by Whatsapp, facendomi pervenire tutti i riferimenti e l'IBAN delle Banche nelle quali effettuare i versamenti/bonifici. Lo stesso Referente, circa 10 gg fa, mi ha detto che hanno recuperato una prima tranche per 50.000,00 € e, per poter avere indietro la somma, dovevo loro la somma di 7.500,00 che ho provveduto a versare con le medesime modalità. Adesso mi ha riferito che avrebbero... recuperato anche il resto pari a 63.500,00 e, mi chiedono di versare altri 9.450,00 €, a saldo della loro percentuale perchè mi dice che invieranno l'intero importo di 113.500,00 € in un'unica soluzione. Ho più di qualche dubbio in quanto non ho alcuna tracciabilità di questi recuperi e disponibilità e, questa è la mia richiesta di assistenza sul Vs. sito. Il primo contatto con la CRA è intercorso intorno al 20 settembre, il Trading (negativo) con GMO Trading, è iniziato ai primi di luglio 2019 per concludersi ai primi di settembre, circa 3 mesi, purtroppo, data la mia inesperienza in materia, mi sono lasciato irretire dall'account Manager (Luca P.) e dal Responsabile (Alessio G.), con il nefasto esito di cui sopra.
Potete consigliarmi su questa situazione? La richiesta di ulteriore versamento (9450,00 €) è plausibile? Ho dovuto accedere ad un prestito Poste Italiane/Findomestic per far fronte a queste richieste, dovrò restituire l'importo del Prestito in 72 rate mensili di 450,00 € in 6 anni! Mi verranno detratti dalla mia pensione di anzianità,
Inoltro questa mia richiesta dopo aver letto su Internet di queste probabili
truffe anche da queste Agenzie di Recupero, non vorrei perdere ancora altre ingenti somme come già riferito. Le Banche nella quali ho versato gli importi succitati non sono state le stesse: BRD BANK ROMANIA (Bucarest), NBV INTERNATIONAL SRO Bratislava (Slovakia), dicendomi che utilizzano questa modalità per evitare la tassazione delle somme. Ho letto un commento nel quale la persona riferiva di essere stato contattato dalle sede dell'Agenzia CRA, assicurando il rimborso (sarà avvenuto?). Grazie.
Maurizio (TE)

Risposta:
E' infatti, purtroppo, il seguito di quanto le è già accaduto, anche se prelevato con la lusinga del recupero. Sono sempre loro. Non deve versare niente più.
L'unica possibilità, e pure con scarse speranze, è il richiamo dei pagamenti tramite il proprio intermediario (banca, posta, società di carta di credito, ecc.).
 
 
PRIMO PIANO
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori