portale aduc testata sostienici
pay-off
prima paginaprima pagina l'associazione canali di' la tua sos online
naviga
attivare javascript per navigare in questo sito!
cerca
TESSERA DEL TIFOSO: una guida
Scarica e stampa il PDF
Scheda Pratica di Rita Sabelli
2 settembre 2010 15:02
 

La tessera del tifoso e' una tessera identificativa nata nell'ambito di un programma del Ministero dell'Interno che, almeno sulla carta, ha lo scopo di fidelizzare il tifoso coinvolgendolo e impegnandolo al rispetto di un determinato "codice etico" di comportamento sportivo, riservandogli nello stesso tempo dei privilegi (facilitazioni per l'acquisto di biglietti, varchi e settori dedicati negli stadi, etc.)

Lo scopo principale, in realta', e' di rafforzare la  prevenzione e il contrasto dei fenomeni di violenza negli stadi. La tessera, infatti, non puo' essere rilasciata a chi e' stato condannato per reati "da stadio" (*), anche con sentenza non definitiva, o e' stato sottoposto a DASPO (*).

La sua introduzione ha sollevato -e continua a sollevare- molte polemiche. Nel pensiero diffuso tra alcuni tifosi il tesseramento appare infatti come una "schedatura" che ha unicamente l'obiettivo di aumentare ancor di piu' il "controllo" delle forze dell'ordine sui movimenti della tifoseria.

Il "tesseramento" e' attivo gia' dallo scorso campionato, ma solo a partire da quello appena partito (2010/2011) il sistema dovrebbe entrare "a regime", con alcune novita' come l'obbligo per le societa' sportive di vendere abbonamenti -e biglietti dei settori ospiti- esclusivamente ai titolari della tessera. Dal campionato in corso, inoltre, partono anche controlli sui tesserati e sulle strutture (in particolare quelle di accesso riservato).

Da rilevare infine che la tessera non e' obbligatoria, pur se in determinate circostanze puo' risultare indispensabile per godere di benefici fino ad oggi usufruibili piu' o meno da tutti.

Indice scheda 
CARATTERISTICHE
RILASCIO
PRIVILEGI
BLOCCO DELLE TESSERE
RIFERIMENTI NORMATIVI
LINK UTILI

CARATTERISTICHE
Contenuto minimo della tessera:
- cognome e nome, data e luogo di nascita, residenza;
- foto tessera;
- data di emissione e di scadenza;
- codice alfanumerico di 12 caratteri;
- codice a barre e/o microchip per la lettura.

Se la carta puo' essere utilizzata anche come carta di credito vi dovranno anche apparire il logo del circuito (VISA, MASTERCARD, etc.), il numero della carta di credito (PAN), la scadenza, il microchip nonche', sul retro, la banda magnetica e lo spazio per la firma del titolare.
Ulteriori usi (titolo di trasporto, borsellino elettronico, etc.) devono esere "programmati" all'interno del microchip.

Ogni societa' sportiva puo' decidere di emettere le tessere riservate a determinate categorie di "tifosi", come accade in altri Paesi (es. tessera per ragazzi, per bambini, per anziani, etc.), prevedendo per ogni categoria benefici particolari (il servizio nursery allo stadio, l'accesso gratuito a musei, indirizzo e mail gratuito, etc. etc.).

RILASCIO
Gia' dallo scorso campionato (2009/2010) il rilascio della tessera dev'essere garantito dalle societa' sportive (di serie A, B e Lega Pro) a chiunque la richieda, previa verifica dei requisiti necessari.

Le societa' sportive devono redigere un proprio "regolamento di partecipazione" indicando tra le altre cose la durata e la finalita' della partecipazione dei "soci", i motivi di esclusione da tale partecipazione, le modalita' di iscrizione, i servizi erogati e i benefici concessi.

Il tifoso puo' ottenere la tessera compilando un modulo di domanda predisposto dalla societa' sportiva e allegandovi copia di un documento di identita' (vedi sito del Ministero tra i link utili).
Occorre anche compilare un'autocertificazione con cui si dichiara di non essere destinatario di provvedimenti di divieto di accesso agli stadi, di misure di prevenzione ovvero di condanne, anche non definitive, per reati "da stadio" (*)

Il modulo di domanda comprende anche l'impegno a rispettare il regolamento di partecipazione stilato dalla societa' sportiva e un "codice etico" standardizzato.

Dovra' ovviamente anche esser data l'autorizzazione al trattamento dei dati nell'ambito delle disposizioni di legge sulla privacy.

La societa', oltre a verificare le dichiarazioni, controlla l'esistenza di eventuali motivi ostativi presso la Questura. In particolare, la tessera non puo' essere rilasciata a chi abbia subito condanne per reati "da stadio" (*) anche con sentenza non definitiva, per cinque anni successivi alla condanna, e per coloro che sono sottoposti a DASPO (*), per tutta la durata del provvedimento.

La domanda si puo' intendere come accettata solo al ricevimento della tessera.

La stessa persona puo' chiedere ed ottenere piu' tessere relative a squadre diverse.

(*) Reati da stadio: si va dal possesso di armi, coltelli o corpi contundenti, fino a comportamenti come il lancio di materiali, l'invasione di campo, l'indossare caschi, etc. etc. Si veda per i riferimenti l'art.6 della legge 401/89 e l'art.9 del Dl 8/2007.
D.A.SPO (Divieto di Accedere alle manifestazioni SPOrtive): provvedimento del Questore che vieta al soggetto ritenuto pericoloso di poter accedere ai luoghi ove si svolgono manifestazioni sportive. La sua durata va da uno a cinque anni.

PRIVILEGI
I titolari della tessera del tifoso godono di alcuni privilegi:
- hanno diritto di prelazione nell'acquisto dei biglietti per le partite della propria squadra rispetto a chi non possiede la tessera e a chi possiede tessera di altra squadra;
- non possono subire eventuali restrizioni di accesso allo stadio (anche in trasferta) decise dalle Autorita' per motivi di sicurezza pubblica;
- devono poter utilizzare varchi riservati di accesso allo stadio, particolari e ben evidenziati, con lettura elettronica della tessera (obbligatori negli stadi con capienza superiore a 7.500 spettatori);
- a partire dalla stagione calcistica 2010/2011 e' a loro riservata la vendita dei biglietti dei settori ospiti e degli abbonamenti (per qualsiasi settore);
- hanno diritto a tutte le agevolazioni eventualmente previste, per la specifica tessera, dalla societa' sportiva che l'ha emessa (per esempio sconti in esercizi commerciali, entrate libere a musei, etc. etc.).

A livello nazionale, il Ministero dell'Interno ha sottoscritto convenzioni con le Ferrovie dello Stato e con Autogrill, in conseguenza delle quali il titolare della tessera puo' godere di alcuni benefici usufruibili solo nelle giornate di campionato disputate il Sabato e la Domenica nel corso della stagione calcistica 2010/2011:.
- sconto del 15% sull'acquisto del biglietto del treno, dietro esibizione della tessera e del biglietto dello stadio, per i tragitti da una qualsiasi localita' fino a quella della partita;
- sconto del 10% presso i ristoranti "Ciao" ubicati sulla rete autostradale, presso le stazioni ferroviarie e gli aeroporti oppure di un pasto a prezzo agevolato presso i punti vendita "Bar-Snack" aderenti all'iniziativa.

BLOCCO DELLE TESSERE
L'eventuale blocco della tessera puo' partire sia dalla societa' che l'ha emessa che dalla Questura, in caso di violazione dei regolamenti, anche riferiti all'uso dell'impianto sportivo, per inosservanza del codice etico oppure per ragioni di sicurezza, quando sopravvengono motivi ostativi (aver commesso "reati da stadio" o essere sottoposti a DASPO, vedi note *).

E' rilevante, su questo punto, cio' che dispone il regolamento della societa' sportiva.

I codici delle tessere sospese o revocate affluisce ad una black list tenuta dal CONI.

RIFERIMENTI NORMATIVI
- DM 15/8/2009 attuativo dell'art.8 Dl 8/2007 convertito nella legge 41/2007;
- Programma "Tessera del tifoso" approvato il 23/4/2008 dall'Osservatorio nazionale sulle manifestazioni sportive (organo del Dipartimento di pubblica sicurezza del Ministero dell'Interno)
- Circolari del Ministero dell'Interno del 14/8/2009, 17/8/2009, 16/12/2009 e 6/8/2010.

LINK UTILI
- Sito dell'Osservatorio nazionale sulle manifestazioni sportive con informazioni e modulistica: clicca qui
- Sito del Ministero dell'interno con informazioni e domande frequenti: clicca qui
Consulenza
Ufficio reclami
SCHEDE PRATICHE IN EVIDENZA
6 novembre 2010 13:20
L'INVALIDITA' CIVILE
26 ottobre 2010 10:50
IL CONTRATTO DI MANDATO
11 ottobre 2010 12:48
CATTIVI PAGATORI E CENTRALI RISCHI: LE NUOVE REGOLE
22 settembre 2010 12:14
CANONE RAI: ESENZIONE E RIMBORSO PER GLI ULTRA 75ENNI
15 settembre 2010 10:12
L'anagrafe degli italiani residenti all'estero (AIRE)
2 settembre 2010 15:02
TESSERA DEL TIFOSO: una guida
28 agosto 2010 17:59
L'agenzia di viaggi. Dalla parte del consumatore: serve ancora? E a cosa?
20 agosto 2010 12:12
MUTUI PER LA CASA DI ABITAZIONE: CHI PUO' OTTENERE LA SOSPENSIONE DELLE RATE E COME
16 agosto 2010 11:31
Immigrati. Esame italiano per permessi CE. Le regole
10 agosto 2010 17:18
RIFORMA CODICE DELLA STRADA ESTATE 2010: le novita'
3 agosto 2010 10:43
AUTORIPARAZIONI E VENDITA PEZZI DI RICAMBIO: liberalizzazione del mercato europeo?
Donazioni
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori