testata ADUC
Utenza Acqua non pagata
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
14 gennaio 2022 0:00
 
Buongiorno, ho un problema con l'utenza dell'acqua di mia madre. Per facilitarle il pagamento qualche anno fa ho inviato alla compagnia dell'acqua della mia regione la domiciliazione bancaria per l'addebito delle bollette. Da quel momento su ogni bolletta risulta la dicitura "Le fatture precedenti risultano pagate (salvo errori o omissioni)". Non ho mai ricevuto solleciti pertanto ho sempre considerato i pagamenti avvenuti correttamente. Qualche tempo fa mi sono accorto per caso che gli addebiti sul c/c non sono mai avvenuti e, considerando che il tutto inizia nel 2017, parliamo di un debito di oltre 1.000 €. Non potendo recarmi allo sportello perché, causa COVID, non ricevono ho solo potuto chiamare al telefono. Mi hanno detto che avrebbero verificato e mi avrebbero fatto sapere, ma è passato già qualche mese e non ho ricevuto notizie. Come mi consigliate di muovermi? Ci sono dei tempi di prescrizione entro cui possono richiedere il debito? Possono pretendere il debito in un'unica soluzione o, essendo un loro errore, si potrà rateizzare? Ringrazio anticipatamente e porgo i più cordiali saluti.
Antonio

Risposta:
Deve attendere l'arrivo dell'accertamento che legittimera' il gestore a richiedere solo il conguaglio non superiore ai due anni antecedenti alla data di notifica, concedendo all'utenza facoltà di rateizzazione dell'addebito.
Per sollecitare la data dell'accertamento, si faccia valere con una lettera raccomandata A/R o PEC di messa in mora:
http://sosonline.aduc.it/scheda/messa+mora+diffida_8675.php
 
 
PRIMO PIANO
 
ADUC - Associazione Utenti e Consumatori APS