testata ADUC
tfr pregresso in fondo pensione
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
13 gennaio 2020 0:00
 
Buongiorno, vi scrivo la presente per chiedervi se è conveniente, fiscalmente parlando, conferire al fondo pensione di categoria anche il TFR pregresso. Nel caso specifico sono stato assunto nel Gennaio del 1997 e nel 2007 ho aderito al fondo Fon.te nel quale verso sia il TFR che una percentuale.
Ora ho dato le dimissioni e prima che finiscano i giorni di preavviso volevo sapere se era più conveniente farsi liquidare il TFR rimasto in azienda oppure chiedere al datore di lavoro di versarlo direttamente al fondo pensione.
Ringraziandovi in anticipo, colgo l'occasione per porgervi i miei più cordiali saluti
Andrea, dalla provincia di MI

Risposta:
è una valutazione soggettiva.
Nel momento in cui li versa nel FP sarà soggetto ai vincoli del fondo quindi il denaro potrà essere prelevato solo dopo 8 anni di permanenza nel fondo, solo in occasione di acquisto o ristrutturazione di immobile per la prima casa, gravi malattie ecc.
Inoltre al raggiungimento dell'età pensionabile potrà prelevare al massimo il 50% dell'importo. Il restante sarà possibile incassarlo solo in forma di rendita. Si potrà invece incassare il 100% solo a condizione che il 70% del montante finale generi una rendita inferiore al 50% dell'assegno sociale. In genere questa condizione si ha quando si raggiunge un montante di circa 65/70.000 euro.
----------------
Ha risposto Roberto Cappiello: https://investire.aduc.it/info/cappiello.php
 
 
PRIMO PIANO
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori