testata ADUC
solleciti pagamento Vodafone
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
16 aprile 2019 0:00
 
Buongiorno 4 anni fa ho disdettato un contratto di telefonia fissa Teletu (Vodafone), alla richiesta di 212 euro per la chiusura della pratica era seguito un accordo, con la società stessa, di saldo e stralcio per l'importo di 150 euro. Da allora non ho più ricevuto alcuna comunicazione, essendo chiusa la faccenda. Ora dopo 4 anni Vodafone mi chiede altri 18 e rotti euro, volevo sapere se la richiesta è legittima, considerato anche il tempo trascorso ed essendoci stato un saldo e stralcio a suo tempo.
Inoltre non è stato prodotto alcun dettaglio per spiegare all'utente da dove scaturisca questa nuova cifra a debito. Nella lettera parlano poi di recessione dal contratto in caso di mancato pagamento, ma la rescissione era già avvenuta 4 anni fa.
Posso non pagare? A cosa vado incontro? Nella lettera di saldo e stralcio come vedete nella stessa allegata c'era una clausola relativa alla possibilità di Vodafone di rivalersi in futuro, se capisco bene in modo insindacabile, ma anche dopo 4 anni?
Non si possono denunciare questi che fanno il bello e il cattivo tempo con i soldi della gente? Avrebbero potuto chiedermi 180 euro invece di 18 e l'unica cosa da fare è pagare senza neanche sapere perchè? Ovviamente ho scritto al numero di fax indicato in calce alla lettera di Vodafone chiedendo chiarimenti ma non ho ottenuto né otterrò alcuna risposta...
Marcello, dalla provincia di LO

Risposta:
la racc.ta accenna "al saldo delle fatture riportate sul retro", e riportano una fattura del 10.3.2015 di €. 12,65 oltre interessi. Se a lei risulta compresa nel saldo a stralcio di 150 euro, risponda di nulla dovere allegando la documentazione in suo possesso. Altrimenti paghi la somma richiesta motivando per chiusura definitiva del contratto n... con Vodafone
 
 
PRIMO PIANO
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori