testata ADUC
Ripartizione spese per millesimi multiproprietà
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
9 novembre 2018 0:00
 
Spett.le ADUC.
Sono proprietario di due settimane di multiproprietà di metà agosto, alta stagione.
L'assemblea dei multiproprietari ha deliberato una diversa ripartizione delle spese di amministrazione (e dei millesimi), imputando ai multiproprietari del periodo alta stagione quasi il doppio rispetto ai multiproprietari del periodo di medio e bassa stagione.
Così facendo, dopo anni, mi sono visto raddoppiare le spese di gestione, che ora sono esorbitanti, con deprezzamento del valore delle mie due settimane di multiproprietà di agosto, a causa di queste esorbitanti spese, ormai fuori mercato e invendibili.
Evidenzio che tutti i multiproprietari indistintamente usufruiamo degli stessi servizi, e che non ci sono servizi aggiuntivi nell'alta stagione (niente piscina, nè animazione, ne altro).
Chiedo gentilmente ad ADUC se è lecita tale delibera che mi ha fortemente danneggiato, ed eventualmente quale rimedio proporre.
Grazie. Distinti saluti.
Gianlucio, dalla provincia di PA

Risposta:
la multiproprietà è regolata dalle norme sulla comunione agli artt. 1100 e segg.ti c.c.; le delibere dell'assemblea, se prese con la giusta maggioranza, vincolano anche i comunisti in minoranza dissenziente.
Questi i rimedi previsti dalla legge:
Ciascuno dei componenti la minoranza dissenziente può impugnare davanti all'autorità giudiziaria le delibere della maggioranza nei casi indicati dall'art. 1109. c.c. L'impugnazione deve essere proposta sotto pena di decadenza entro 30 giorni dalla deliberazione. Per gli assenti il termine decorre dal giorno in cui è stata loro comunicata la deliberazione.
 
 
PRIMO PIANO
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori