testata ADUC
OPTIMA
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
30 giugno 2020 0:00
 
Buongiorno, da luglio 2019 ho contratto con Optima per la fornitura del gas in casa. Mi hanno fatto contratto telefonico registrato alla velocità della luce e un conto relax che prevedeva un importo fisso mensile sugli 80 euro c.a. A marzo 2020 ho chiamato il loro call center chiedendo se potevo recedere dal contratto e se ci sarebbero stati penali e/o conguagli. La risposta è stata NO. Perciò ho proceduto e sono passata a Edison dal 1 aprile 2020. Il mese dopo noto una bolletta Optima relativa  ad aprile, chiamo immediatamente e mi dicono si essersi sbagliati e che la stoneranno! NON L'HANNO FATTO!A fine maggio mi compare sulla app Optima una BOLLETTA/CONGUAGLIO DI 530,00 EURO! Chiamo subito il servizio clienti  e mi viene detto che, avendo receduto prima di 1 anno, sono costretta a pagare tutti i conguagli! Qualche giorno fa la cifra è arrivata a 691 euro e ho ricevuto una lettera da MB CREDIT dove mi si intimava al pagamento di euro 161 (somma della bolletta di marzo 2020 + aprile !!!) (marzo veramente non l'avevo pagato, ma aprile....ero già con altro gestore e Optima era stata già avvisati!!)
Restano ancora 691 euro oltre alle 161. Come posso fare? Ringrazio
anticipatamente
Amato (PV)

Risposta:
il mercato libero dell'energia offre contratti particolari e scontati, generalmente vincolati alla sua permanenza col venditore per un determinato periodo. Se c'è un recesso anticipato puo' essere legittimo che il contratto preveda per l'utenza l'onere di restituzione degli importi corrispondenti ai benefici tariffari goduti fino alla data del cambio operatore.
Le consigliamo una rilettura attenta del contratto, prima di procedere ad un eventuale reclamo formale.
 
 
PRIMO PIANO
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori