testata ADUC
Morosità condominiali e richiesta fondi
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
21 novembre 2020 0:00
 
Buongiorno,
sono divenuto da poco condomino di uno stabile e vorrei avere il vostro parere su delle spese che vengono annualmente addebitate sotto la voce: "accantonamenti".
Il condominio ha purtroppo delle morosità pregresse e secondo l'amministratore questa voce serve per coprire le morosità dei cattivi pagatori (detto a voce). Questo fondo è pagato dagli altri condomini da molto tempo, infatti nel Consuntivo compare una voce che indica di quanto sia l'ammontare di questi "accantonamenti" che però non coincidono con la sommatoria delle morosità, ma sono addirittura maggiori. Inoltre, non risulta alcuna approvazione da parte dell'assemblea di questo fondo per accantonamenti.
E' corretta questa richiesta di fondi? Se non lo fosse, cosa posso fare per chiederne l'eliminazione?
Emanuele, dalla provincia di TO

Risposta:
l'amministratore è obbligato a provvedere al recupero coattivo delle morosità, mediante deposito di decreto ingiuntivo e successiva esecuzione entro sei mesi dalla chiusura dell'esercizio in cui sono maturate gli oneri condominiali.
Per tale motivo, quale prima verifica, Le consiglio di chiedere all'amministratore se ha promosso azioni o meno contro i condomini morosi, nonché chiedere un appuntamento presso il di lui studio per verificare la contabilità dei bilanci rispetto ai mancati pagamenti anche in relazione all'accantonamento.
----------------
Ha risposto Laura Cecchini: https://sosonline.aduc.it/info/cecchini.php
 
 
PRIMO PIANO
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori