testata ADUC
inquilino moroso e non piu' reperibile
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
29 giugno 2020 0:00
 
Buongiorno, nel 2017 ho usufruito della Vs.consulenza ed oggi ho un altro problema che non so se potete risolvere o darmi comunque dei consigli: un inquilino del Senegal ha preso in affitto un mio appartamento, ha piu' o meno dato dei problemi sul pagamento ma poi recuperava, la moglie che lavora in Francia ha avuto una figlia cosi lui ha deciso dopo alcuni mesi di faticoso andare avanti ed indietro (qui aveva un buon lavoro) ha deciso che si sarebbe trasferito definitivamente in Francia chiedendomi da dargli la disponibilita' di qualche mese dei locali e promettendo di pagare le rate di affitto e cosi' e'stato fino a Febbraio, poi piu' nulla, al numero di cellulare non risponde piu' e (a parte i soldi che mi deve) non posso rientrare in possesso dei locali.Ho mandato raccomandata di recesso del contratto ma come ovvio senza riscontro.
Ho mandato al Comune la comunicazione che non risulta piu' presente nei locali. Ho chiesto ai Carabinieri che mi hanno risposto che non possono fare niente dovremmo andare in Tribunale.
Non so che fare, potete darmi dei consigli o eventualmente seguirciin questa pratica.
Ringrazio per ogni possibile riscontro e porgo distinti saluti.
Maria, dalla provincia di VA

Risposta:
deve procedere con istanza di sfratto per morosita' presso il Tribunale: il giudice, preso atto delle eventuale irreperibilita' dell'inquilino, il giudice potra' convalidare lo sfratto fissando la data di esecuzione per il rilascio dell'immobile disponendo che venga apposta la formula esecutiva, ovvero l'ordine con cui gli ufficiali giudiziari metteranno in esecuzione l'atto.
 
 
PRIMO PIANO
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori