testata ADUC
Falso lavoro mystery shopper per riciclaggio
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
7 ottobre 2016 0:00
 
Di recente ho accettato un lavoro quale mystery shopper, per valutare il servizio clienti offerto da negozi, centri commerciali, etc.
Prima di accettare, attraverso un regolare sito web per la ricerca lavoro, ho anche fatto delle ricerche per capire se l'azienda fosse seria e stabile. Tutto sembrava ok. Dopo aver firmato un contratto di lavoro, a distanza di qualche giorno ho ricevuto la prima assegnazione. Dovevo valutare il servizio offerto da un istituto bancario, o un agenzia di invio denaro quale Moneygram o Westernunion, quindi mi hanno inviato la somma di 1.500 euro attraverso bonifico bancario, successivamente ho dovuto prelevare questa somma per inviarli ad una terza persona, così che io potessi valutare il loro servizio. Prima assegnazione o compito eseguito secondo le procedure, con tanto di questionari e ricevute raccolte durante queste transazioni.
A distanza di una settimana ricevo un ulteriore compito, simile al primo, il che mi ha fatto sorgere dei dubbi, infatti ho sentito il responsabile di zona, dicendogli chiaramente che queste transazioni non mi piacevano anche perchè erano alquanto strane...lui mi ha rassicurato che era tutto normale, e questi compiti semplici venivano assegnati in fase di periodo di prova che durava 1 mese. Quindi mi sono rassicurata e ho eseguito la seconda transazione simile alla prima.
A distanza di 2 settimane, ricevo una telefonata dalla mia banca informandomi che è in corso un indagine sul mio cc per una truffa e denuncia avvenuta da colui che ha inviato i soldi sul mio conto. Ho capito che il tutto è stata una truffa. La banca impropriamente e senza rilasciarmi un documento, mi ha bloccato il conto con i miei risparmi e mi ha ritirato il bancomat. Sono andato alla guardia di finanza per iniziare a tutelarmi, presentando denuncia dell'accaduto.
Vorrei capire se l'iter di denuncia è tutto o devo compiere altre azioni? Può la banca bloccare il tutto senza rilasciare delle motivazioni?
Capisco che possono bloccare il conto per tracciare quei bonifici che ho ricevuto e fare delle indagini, ma sul conto ho anche i miei risparmi che mi servono per vivere.

Risposta:
In banca hanno bloccato il rapporto col cliente per via di una specifica disposizione della Magistratura. Non dovevano quindi preavvisare.
Per il momento non restituisca alcunché. Se ne parla quando arriveranno gli inquirenti.
Riguardo il deposito, potrebbe chiedere un dissequstro parziale.
Ci tenga aggiornati, abbiamo ricevuto più segnalazioni ed è quindi probabile siate vittime degli stessi soggetti.
 
 
PRIMO PIANO
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori