testata ADUC
Avvocato Canzona: libretti antichi e sentenza di Appello
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
30 marzo 2019 0:00
 
Sono uno dei truffati in merito ai libretti e buoni tesoro antichi. In questi giorni ho avuto copia dall'avv. Orecchioni della sentenza della Corte d'appello di Roma in cui gli ingenui come me sono stati condannati alla rifusione delle spese per il grado di giudizio, alla Banca D'Italia, Alle Poste Italiane ed al Ministero dell'Economia per l'importo di Euro 40.000 per ciascuno di essi,
oltre al rimborso delle spese generali. L'Avv. Orecchioni ci invita a rivolgersi ad un avv. Cassazionista di fiducia per un eventuale ricorso in Cassazione. Non voglio perseverare, per cui sicuramente non ricorrerò in Cassazione. Nell'anno 2015 oltre a citare l’avvocato Canzona per truffa gli ho revocato anche il mandato ad agire per mio conto. Non so nemmeno io perché mi trovo nell'elenco delle persone che hanno fatto appello al secondo grado di giudizio. Come me
sicuramente si trovano tutte le persone coinvolte in questa storia assurda e come me probabilmente ne vogliono uscire fuori nel più breve tempo possibile e nel migliore dei modi possibile. Mi rivolgo alla V/S Associazione perché dietro delega delle persone interessate, potrebbe trattare con le Istituzioni
destinatarie degli indennizzi magari cercando di ottenere anche una riduzione degli stessi.
Luigi, dalla provincia di CB

Risposta:
L'importo è complessivo, non a persona.
Stiamo cercando di limitare i danni.
I responsabili sono nullatenenti ma non demordiamo.
 
 
PRIMO PIANO
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori