testata ADUC
Multa autovelox 105/se
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
10 ottobre 2011 0:00
 
Salve, scrivo per un verbale arrivatomi dalla polizia di Grosseto. Lo riporto integralmente, credo sia necessario per avere un vostro parere su un eventuale ricorso:
Il giorno 27/08/2011 alle ore 9:43 il veicolo (MIEI DATI) percorreva la ss1 AURELIA km 208+400 direzione GROSSETO NEL COMUNE DI GAVORRANO violando l'art.142/8 del C.d.s. perchè procedeva alla velocità di km/h 131 (indicata nel fotogramma), km/h 124,00 tenuto conto della riduzione del 5% della velocità con il minimo di 5 km/h, superando pertanto di km/h 14,00 la velocità massima consentita (limite di velocità km/h 110). La rilevazione è stata effettuata con postazione mobile, preventivamente segnalata ex art. 142 bis C.d.s. e gestita direttamente dagli Agenti accertatori, mediante apparecchiatura AUTOVELOX 105/SE matr.936892/936962, conforme al campione omologato 5083/2011, approvato dal Min. Infrastrutture e trasporti con dec. n.354 del 05.02.2003 e n.1122 del 16.05.2005, come da dichiarazione di Sodi Scientifica S.p.a. del 29.10.2010, certificato di taratura n. 6229/2010_SIT del 04.11.2010 scad. 01.11.2011, della quale, al momento dell'utilizzo, previa verifica del corretto funzionamento, veniva rilevata la perfetta funzionalità. IL RILIEVO FOTOGRAFICO PUO’ ESSERE VISIONATO AL SEGUENTE INDIRIZZO INTERNET: www.provincia.grosseto.it/autovelox.
La violazione non è stata immediatamente contestata causa: ART.201,C.1/BIS LETT E),C.D.S., ACCERTAMENTO VIOLAZIONE PER MEZZO DI APPARECCHIATURA DI RILEVAMENTO DELLA VELOCITA’ DIRETTAMENTE GESTITA DALL’ORGANO ACCERTATORE E CHE CONSENTE LA DETERMINAZIONE DELL’ILLECITO IN TEMPO SUCCESSIVO AL PASSAGGIO DEL VEICOLO OGGETTO DEL RILIEVO. Dalle violazioni suddette consegue la sanzione accessoria: nessuna. La violazione comporta la decurtazione di n.3 (tre) punti sulla patente di guida ai sensi art.126-bis del C.d.s. Gli accertatori 10 MOLINARI MARICA (Matr:10) 8 CHIMENTI ANGELO (Matr:8)
Seguono poi le modalità di pagamento etc.
Vengo al dunque: premesso che è mia abitudine pagare regolarmente le multe, stavolta sono in ballo 3 punti dalla patente e vorrei un vostro parere su un eventuale ricorso, chiedendovi se formalmente la comunicazione di violazione C.d.s. è impugnabile. (Ho già visitato tutti i link da voi consigliati sul vostro sito).
In realtà mi sembra formalmente molto accurata (ma l'ultima parola su questo la lascio a voi), anche se non ricordo assolutamente se il limite di velocità in quel punto fosse segnalato, o fosse segnalata anche la presenza dell'Autovelox e l'unico dubbio che ho riguarda l'indicazione dei 131 Km/h che non risulta da alcun fotogramma come invece si dice nell'accertamento inviatomi. Vi invio al proposito in allegato il rilievo fotografico che ho scaricato dal sito indicatomi. C'è solo la foto della mia auto, e nessuna indicazione della velocità in quel momento. Non dovrebbe esserci? Un'ultima cosa: se pago la multa devo subito comunicare i dati del conducente? Vi ringrazio per la vostra attenzione.
Mario, da Napoli

Risposta:
sul verbale non c'e' nulla di particolare. Occorrerebbe vedere com'era l'installazione e i cartelli di preavviso (per esempio, se erano ripetuti dopo gli incroci e se l'eventuale cartello che indicava il cambio di limite di velocita' era ad almeno 1 Km dall'autovelox e senza incroci).
Se non vuole farsi levare i punti, c'e' sempre la dolorosa soluzione di non presentare dichiarazione e pagare la multa di 269,00 euro che successivamente le arrivera'.
Inoltre se la foto e' solo quella che ci ha inviato e non risulta, nel suo contesto, l'apparecchiatura che l'ha rilevata e la velocita' a cui andava, potrebbe essere motivo di ricorso.
Qui il modulo per eventualmente fare ricorso:
http://sosonline.aduc.it/modulo/ricorso+al+giudice+pace+contro+multe+al+codice_7418.php
 
 
PRIMO PIANO
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori