testata ADUC
BONUS ELETTRICO PER MALATI GRAVI CHE UTILIZZANO APPARECCHI MEDICALI: come cambia dal 2013
Scarica e stampa il PDF
Scheda Pratica di Lorena Campagna
28 gennaio 2013 13:12
 

Dal 1 gennaio 2013 cambiano le condizioni relative al bonus che garantisce la riduzione della bolletta elettrica per i malati gravi che sono costretti ad utilizzare apparecchiature elettromedicali salvavita.

Per il 2012 questo bonus era usufruibile nella misura fissa di 155 euro annui, invece dal 2013 la sua quantificazione viene collegata al livello dei consumi ed al numero delle apparecchiature di supporto vitale.

Tra le modifiche positive vi è anche la possibilità di ottenere il riconoscimento retroattivo del nuovo meccanismo di bonus.

Indice scheda
CHI NE HA DIRITTO
MODALITA' DI RICHIESTA
RETROATTIVITA’ DI RICONOSCIMENTO DEL BONUS
ELENCO APPARECCHIATURE SALVAVITA
LINK UTILI

CHI NE HA DIRITTO
Hanno  diritto al bonus elettrico per gravi condizioni di salute i malati gravi e tutti coloro che convivono con un soggetto affetto da grave malattia, costretto ad utilizzare apparecchiature elettromedicali necessarie per il mantenimento in vita. 

Per ottenere tale agevolazione è necessario essere in possesso di un certificato ASL che attesti: 
a) la necessità di utilizzare tali apparecchiature;
b) il tipo di apparecchiatura utilizzata;
c) l'indirizzo presso il quale l'apparecchiatura è installata;
d) la data a partire dalla quale il cittadino utilizza l'apparecchiatura.

Tra le novità del 2013 vi è la previsione di tre tipologie di bonus per disagio fisico, da assegnarsi in base ai consumi ed al numero di macchinari utilizzati, così come indicati nella certificazione ASL, in modo da tenere conto delle specifiche necessità ed esigenze dei malati.  L'assegnazione ad una delle 3 fasce viene calcolata dal sistema informatico che gestisce le agevolazioni.
L’ammontare del bonus può essere calcolato preventivamente utilizzando un applicativo di simulazione che si trova sul sito dell'autorità per l'energia elettrica e il gas a questa pagina.

Le modalità di presentazione della richiesta di bonus restano invariate rispetto agli anni precedenti, ma è necessario utilizzare una nuova modulistica.

MODALITA’ DI RICHIESTA
La richiesta del bonus elettrico va presentata al Comune di residenza del titolare della fornitura elettrica, anche se diverso dal Comune in cui è localizzata l'abitazione nella quale è collocata l'apparecchiatura salvavita con il nuovo modulo B.

I cittadini già inclusi negli elenchi delle forniture non interrompibili ai sensi del Piano di emergenza per la sicurezza del sistema elettrico (PESSE) , devono presentare:
a) la comunicazione ricevuta dal proprio distributore di energia elettrica attestante che il proprio punto di fornitura è inserito negli elenchi PESSE come punto di fornitura non interrompibile;
b) un'apposita autocertificazione conforme al contenuto del nuovo modulo C nel quale deve essere specificato il tipo di apparecchiature elettromedicali e per quanto tempo al giorno vengono utilizzate, l'indirizzo presso il quale le medesime apparecchiature sono installate, la data a partire dalla quale si utilizzano le apparecchiature elettromedicali.

I cittadini non inclusi negli elenchi relativi al PESSE devono presentare una apposita certificazione della propria ASL contenente le informazioni riportate nel nuovo modulo D

Per la richiesta del bonus non è possibile utilizzare altre forme di certificazione delle situazioni invalidanti, quali ad esempio i certificati di invalidità civile.

Coloro che erano già titolari di bonus per disagio fisico prima del 2013, possono presentare una nuova richiesta dal 1 gennaio 2013 qualora il numero di apparecchiature e il tempo del loro utilizzo, certificato dalla ASL, dia diritto ad un bonus di importo superiore, in base alla nuova normativa.

RETROATTIVITA’ DI RICONOSCIMENTO DEL BONUS
Le domande presentate tra il 1 gennaio e il 30 aprile 2013 danno diritto a una quota retroattiva, tenuto conto della data di certificazione dell'uso delle apparecchiature stesse.
Tale quota viene riconosciuta dalla data di decorrenza della variazione in base al certificato ASL, che comunque non può essere precedente al 31 dicembre 2010. 
Il bonus è cumulabile con quello per disagio economico qualora ricorrano i rispettivi requisiti di ammissibilità.

ELENCO APPARECCHIATURE SALVAVITA
L'elenco delle apparecchiature elettromedicali salvavita che danno diritto al bonus sono state individuate dal Decreto del Ministero della Salute del 13 gennaio 2011.

LINK UTILI
- Sito dell'Autorita' per l'energia ed il gas con informazioni e programma di simulazione per il calcolo del bonus: clicca qui
PRIMO PIANO
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori