testata ADUC
Parcella avvocato
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
4 settembre 2012 0:00
 
Salve, volevo sapere se posso contestare o verificare la parcella del mio avvocato, in quanto per una pratica legata ad un ritiro di patente per guida in stato di ebbrezza mi ha chiesto 1600 euro, che chiedendo ad altre persone che hanno avuto il io stesso problema, è più del doppio di quello che chiedono altri avvocati. Senza considerare che molte cose pattuite tra me e il mio avvocato relativamente allo svoglimento dei servizi socialmente utili non si sono verificate.
Grazie mille
Distinti saluti
Alessandro, da Fabriano (AN)

Risposta:
crediamo che purtroppo ci sia poco da fare. L'onorario dell'avvocato è molto "libero" se ci si attiene alle vecchie tariffe professionali. E non pare che nelle nuove cambi granché. Le consigliamo prima di procedere ad altre spese (per altri legali con cui poter contestare l'operato del primo professionista), di verificare con l'ordine professionale di appartenenza, la congruità e correttezza delle richieste in parcella.
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori