testata ADUC
Nuove tariffe per l'energia elettrica per le seconde case
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
21 marzo 2017 0:00
 
Buongiorno, volevo sottoporvi una questione che trovo illegale ed incostituzionale, trattasi delle nuove tariffe a partire dal 1° Gennaio per tutte le utenze dei non residenti (seconde case) in base ad una delibera 582/15 AEEGSI dell'Autorità per l'Energia, quali Oneri di Sistema per le spese di trasporto e gestione dei contatori dette tariffe sono fisse mensili con l'aggiunta dell'imposta IVA.
Vi chiedo quali iniziative intendete intraprendere, Inoltre visto che l'Autorità per l'Energia il Gas ed il Sistema Idrico ha una propria autonomia ed il sostegno che ricevono viene dalle Aziende erogatrici dei servizi, quindi le delibere a mio avviso non sono sempre a tutela dei consumatori.
Vi allego copia dell'e-mail che ho trasmesso all'Autorità cordiali saluti
Giancarlo, da Sacrofano (RM)

Risposta:
piu' che illegali e anticostituzionali le delibere dell'AEEGSI in materia di politica dei prezzi controllati potrebbero semmai definirsi ingiuste, ad esempio in quanto hanno sovvertito il principio, fin qui rispettato, del risparmio energetico, secondo il quale piu' consumi piu' paghi. In questa logica, ad iniziare dallo scorso anno, si sta completando invece l'annullamento della progressivita' della tariffa di rete e degli oneri di sistema fin qui gravanti sul prezzo unitario della materia energia. A partire dall'anno prossimo sara' a regime completo la riforma tariffaria, del resto in linea con le direttive europee, delle quali la delibera AEEGSI e' l'attuazione italiana.
Ci sono numerosi altri motivi per censurare l'operato dell'AEEGSI che tollera invece con troppa leggerezza le molteplici violazioni e illegalita' dei gestori in materia contrattuale, dove, ad esempio, le corrispondenti multe comminate sono spesso risibile e comunque inadeguate ai disagi subiti dagli utenti e tali da non disincentivare il reiterare di comportamenti illeciti.
PRIMO PIANO
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori