testata ADUC
Carta di soggiorno e contratto di lavoro
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
19 aprile 2017 0:00
 
Buongiorno,
mio marito è cittadino straniero titolare di una carta di soggiorno (scaduta il 3.03.2017 e per cui abbiamo iniziato la procedura di rinnovo) finalmente dopo 6 anni di lavoretti sporadici e di breve durata ha trovato un lavoro per tutta la stagione estiva ma per la stesura del contratto ci hanno chiesto copia del permesso di soggiorno e lì ci siamo accorti che era da poco scaduta e c'era il bisogno del rinnovo. Su internet ho letto che comunque può chiedere il rinnovo senza incorrere in sanzioni entro i 2 mesi dalla data di scadenza.
Il datore di lavoro però mi dice che non può assumerlo senza il cedolino rilasciato dalla posta, per quello che ho capito la procedura per il rinnovo della carta di soggiorno per coniuge di cittadino italiano è da farsi direttamente in questura dove ci hanno rilasciato un cedolino in cui è scritto chiaro e tondo che non sostituisce copia del permesso di soggiorno..... a me sembra impossibile che non possa essere assunto... ma il datore di lavoro ha paura di incorrere in sanzioni. Non so bene dove cercare maggiori informazioni per capire se è lui troppo apprensivo o io troppo ingenua... come posso capire se mio marito è in regola per l'assunzione? Perché su questi temi trovare informazioni è così complicato se non impossibile?
Grazie per la vostra disponibilità, in attesa di una Vs. risposta porgo cordiali saluti e vi auguro Buona Pasqua.
Elisa, da San Casciano In Val Di Pesa (FI)

Risposta:
crediamo che il datore di lavoro, così come può assumere con la cedola postale allo stesso modo possa assumere con la cedola rilasciata dalla questura. Il fatto che non sostituisca il permesso è una frase che non altera questa possibilità.
Purtroppo le leggi sono severe con chi assume irregolari e l'incertezza del sistema giudiziario italiano non aiuta.
ADUC Immigrazione - http://immigrazione.aduc.it/
PRIMO PIANO
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori