testata ADUC
Aiuto! bonus sociale errato non me lo correggono
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
20 aprile 2017 0:00
 
Buonasera sono Roberto da torino.sono invalido 100% e a marzo ho fatto presso un caf l'isee per varie prestazioni socio-economiche tra cui il bonus gas per disagio economico.tutto bene fin qui ma poi dopo 5 giorni ho tel alla sgate( Sistema di Gestione delle Agevolazioni sulle Tariffe energetiche) per sapere anche punto era la mia pratica (quella della luce ok) ma quella del gas il caf aveva fatto un errore risultava non barrata la casella x riscaldamento ma solo cottura cibi e acqua calda. Con conseguente riduzione del bonus da 146 euro a 31 euro!che mi spettavano in quanto chè io ho una caldaia autonoma sia per acqua calda cottura cibi ma anche riscaldamento! Cosi la Sgate mi ha detto che non era più possibile rettificare/annullare la domanda poichè era già stata presa in carico dal DISTRIBUTORE (cioè italgas dopo ho capito), e dopo 100 telefonate al caf stesso che a sgate nulla il caf non poteva più annullarla poichè era già stata inviata alla sgate e non esiste una procedura di annullamento (han detto loro nemmeno se li denunciavo) in più essendo già presa in esame dal distributore (tuttora in attesa di validazione dal medesimo). Il caf per rimediare ne ha poi fatta un'altra di domanda corretta (dopo il loro errore) ma nulla la Sgate l'ha respinta col loro sistema informatico. In poche parole la sgate dice che non c'è più nulla da fare! Sgate dice che Il distributore (italgas) è solo lui che può accettarla o "bocciarla"o respingerla e che per quest'anno verrà ACCETTATA così com'è senza possibilità di correzione ed io perdo un bonus di 146 euro che per me in cattive condizioni economiche è tanto! E una volta accettata cosi devo aspettare un anno per rifarne un altra!tutto cio è per me pazzesco una burocrazia che strangola il cittadino.Ho provato anche a mandare fax all italgas (ad un n fax che tra l'altro sembra non pertinente trovato su internet poichè per il cittadino NON ci sono numeri per parlare col distributore Italgas, tranne quello fughe di gas. Insomma per il cittadino il distributore è inarrivabile!). Infine non mi sono arreso e ho mandato dei fax di spiegazione anche all'ufficio reclami dell Eni-gas&power (quelli che mi mandano le bollette)(..e loro hanno i canali per comunicare con italgsas) in modo che girassero al distributore in miei fax per far annullare la domanda del bonus gas. Anche loro subito han detto di si ma poi dopo 2 giorni han detto che la pratica è corretta non puo essere accolta perchè non gli compete!! Sono veramente disperato. Mi rivolgo a voi Dell Aduc se potete darmi qualche consiglio o non c'è proprio piu nulla da fare? Vi ringrazio anticipatamente,e attendo speranzoso se avete qualche soluzione in merito. Grazie.
Roberto, da Torino (TO)

Risposta:
in effetti ci risulta che il sistema preveda che le variazioni possano esser fatte solo in sede di rinnovo. Tuttavia nel suo caso si tratta di errore, del quale è responsabile non lei direttamente ma il CAF, quindi a nostro parere lei dovrà chiedere al CAF un rimborso del danno commisurato alla differenza di bonus non fruibile. Ci risulta che i CAF siano assicurati contro queste evenienze, crediamo quindi che non dovrebbe avere problemi. Invii semmai la contestazione con messa in mora, contestando il danno:
http://sosonline.aduc.it/scheda/messa+mora+diffida_8675.php
PRIMO PIANO
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori